sabato 29 settembre 2007

Alcuni aspetti della nuova Legge Finanziaria

La bozza della legge finanziaria 2008, se approvata così come già predisposta, prevede tra l'altro la revisione delle norme che regolano l'istituzione delle comunità montane e la diminuzione dei consigli dei comuni al di sotto dei 250.000 abitanti (come se quelli al di sopra non comportassero maggiori spese degli altri).
Ma andiamo per ordine.
Le comunità montane per avere questo riconoscimento dovranno realmente essere in alta quota. I comuni marittimi ne verranno esclusi. Hanno fatto scuola i casi di Sperlonga e Sanremo. La norma contenuta nella nuova proposta, modifica l'attuale decreto legislativo (n° 267/2000) dettando nuovi requisiti altimetrici. Nel nostro caso le comunità montane dovranno essere composte da non meno di tre comuni situati per almeno l'80% del loro territorio al di sopra dei 500 metri di altitudine sul livello del mare, oppure tra non meno di tre comuni situati per il 50% della superficie al di sopra dei 500 metri e nei quali il dislivello tra la quota inferiore e quella superiore non è minore di 500 metri.
Se le cose rimarrano così la XXII^ Comunità Montana scomparirà, in quanto ha ben tre comuni marittimi (Sperlonga, Terracina e Fondi). Dovranno comunque essere calcolate le superfici altimetriche per garantire la presenza degli altri comuni nell'ente montano che andrà conseguentemente a costituirsi (Lenola, Campodimele e Monte San Biagio). Il legislatore con questa proposta tende a ridurre i costi della politica. La nostra comunità montana rientra nella fascia di popolazione compresa tra i 10.000 e i 30.000 abitanti in territorio montano e pertanto il presidente costa all'ente circa 2.800,00 euro al mese per "indennità di funzione". Mentre tutti gli altri amministratori dello stesso ente, complessivamente circa 8.500 euro al mese.
Ritornando alla bozza della legge finanziaria, come detto riguarda anche le composizioni dei consigli comunali al di sotto dei 250.000 abitanti. Quelli superiori ai 250.000 rimangono formati da 46 componenti; ne rimangono 50 sopra i 500.000 e 60 sopra il milione di abitanti.
Pertanto, sino al massimo di 250.000 abitanti, da 40 consiglieri si passa a 32. La proposta individua una nuova soglia demografica a 50.000 abitanti che potrà contare su consigli di 24 componenti. Nei comuni tra i 30.000 e 50.000 abitanti i consiglieri dovranno scendere da 30 a 22, mentre in quelli tra i 10.000 e i 30.000 abitanti da 20 consiglieri si dovrà passare a 16. Nel nostro caso (cioè la fascia 3.000/10.000) i consigli dovranno essere formati da 12 consiglieri, attualmente ne sono 16. Nei comuni ancora più piccoli (sino a 3.000 ab.), da 12 a 10. Da considerare che in tutti i consigli comunali citati deve essere aggiunto il Sindaco.
Per le province sopra il milione e 400 mila abitanti i consigli scenderanno da 45 a 36. Con più di 700 mila abitanti da 36 a 28. Con più di 300 mila ab. da 30 a 24 e tutte le altre province avranno consigli di 20 membri (ora ne hanno 24). Tutto ciò sempre se la bozza non subirà modifiche come lo scorso anno.
Rimane però inalterato il discorso sul numero dei parlamentari e dei consiglieri regionali i quali, essendo molti, dovrebbero subire delle variazioni numeriche. Periodicamente se ne parla senza giungere mai ad una risoluzione definitiva. Oltre tutto, parlamentari e consiglieri regionali hanno diritto ad un vitalizio anche quando non ricoprono più la carica. E se un senatore o deputato, nel corso degli anni, è stato anche consigliere regionale, ha diritto a percepire entrambi i vitalizi.
Intanto, chi è stato parlamentare per 5 anni, percepisce 1.733 euro netti al mese; per 10 anni 2.768; per 15 anni 3.961 euro; per 20 anni 5.155 euro, sempre netti. "Naturalmente" più sono gli anni di presenza in parlamento, più aumenta il vitalizio.

78 commenti:

Anonimo ha detto...

Minchia!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma veramente la legge prevede tutti quei soldi per gli stipendi agli amministratori della C.M.?
Speriamo allora che le tolgano. Con quei soldi risparmiati propongo di organizzare quattro notti bianche a Lenola.

sant'ippolito ha detto...

Questo è solo un "timido" inizio...ASPETTIAMO CHE IL POPOLO v-DAY continui la propria protesta...e i costi diminuiranno diminuiranno...ivi comprese quele "consulenze comunali" delle quali i Sindaci amano avvalersi senza ritegno alcuno...sborseggiando le casse comunali per estinguere le varie cambiali elettorali, o per rimediare ad amministratori incapaci di far il proprio lavoro... ma utili ai fini elettorali!

Anonimo ha detto...

Di sicuro stai parlando di Roma! o di Formia, o di Napoli, Genova, Torino.........

all'anonimo di cui sopra... ha detto...

...perché, cosa ti fa pensare che Lenola ne sia immune?

Beppe Grillo ha detto...

Per Lenola che cosa sperare, che esca dalla XXII Comunità Montana o che resti? Perchè non diciamo che ogni anno, oltre i fondi dello Stato, i comuni aderente sborsano fior di quattrini per sostenere questo ente inutile e parassitario?! E' verò che ogni anno il comune di Lenola paga di fondi di bilancio circa 50.000 euro per risanare i debiti della XXII Comunità Montana e poi mancano i soldi per le scuole, per gli indigenti, per la pulizia del paese, per la cultura, per il turismo, ecc?

A proposito di vitalizi ha detto...

A proposito di vitalizi concessi a parlamentari non più in carica. Tramite l'Espresso mesi fa sono venuto a sapere che un caro concittadino, probabilmente vicino al centinaio o giù di lì, percepisce mensilmente bei soldini dallo Stato. Mi domando: che ce dovrà fà co tutti quei soldi? Presumo che il suo orticello se lo sia già coltivato. Sicuramente starà predisponendo un bel gruzzoletto da destinare al suo paese natio.

Anonimo ha detto...

Ci sono città con sindaci di sinistra che spendono sino a 2 milioni di euro per consulenze. Amici, amici degli amici, parenti. Tutti seduti in una scrivania con il compito di portare voti al sindaco. Questo succede nelle città medie, grandi e metropolitane dove se lo possono permettere e dove tutto appare sempre normale, soprattutto se il sindaco è di sinistra.

Anonimo ha detto...

Ho saputo che fra qualche giorno ci sarà una conferenza stampa alla comunità montana della Valtellina dove il presidente e il vicepresidente parleranno in tedesco con accento svizzero, o francese con accento bergamastro per farsi capire meglio dal pubblico.
Hanno deciso di parlare perchè dopo cinque mesi di siccità con un solo acquazzone che non è servito a niente, è necessaria altra pioggia. I goccioloni cominceranno a scendere dalla montagna e ci sarà l'alluvione. La Protezione Civile offrirà ombrelli anti-grandine e tutti saranno contenti di sentire il presidente e il vicepresidente che parlano tedesco con accento svizzero o francese con accento bergamastro. Più parleranno, più diluvierà. I loro interventi, oltre ad aiutare l'agricoltura, avranno anche una funzione sociale perchè noi siamo tristi e abbiamo bisogno di ridere molto. Continueremo felicemente ad ascoltare gli spropositi di uno e finalmente sentiremo la voce dell'altro

Anonimo ha detto...

Dimenticavo che i moderatori della conferenza stampa saranno gli onnipresenti nipoti. Li troviamo dappertutto. In montagna, sull' autobotte, alle mostre (foto e disegni), a fare progetti, sui cantieri e seduti alla scrivania.
....faranno anche i moderatori.

dal colle ha detto...

Dalle querce è arrivato il nepotismo? E nessuno ne parla?!
Ma allora e vero che siamo diventati un popolo di co.....ni!?

Claudio ha detto...

Vorrei fare una domanda piuttosto seria. Ma nepotismo e nipotismo è la stessa cosa ?

dal colle ha detto...

Il nepotismo è la tendenza a favorire parenti e amici da parte di chi detiene il potere.
Il nipotismo probabilmente è la stessa cosa.

link ha detto...

Di questo ancora non se ne parla abbastanza e vorrei sapere il perchè. A meno che non ci sia in atto un patto di non belligeranza da parte di determinate forze politiche (diverse fra loro?). Se così fosse, non dobbiamo credere proprio più a nessuno.

dalla vasabbetta ha detto...

A me fanno ridere invece quelle associazioni che si lavano la bocca con tanti bei discorsi sull'amore verso il prossimo, molto a senso unico, e non parlano quando devono parlare e di quello che devono parlare. A Lenola ci sono molti esempi illuminanti. Si è ciechi da una parte, si è linguacciuti dall'altra. La spregiudicatezza impersonificata imperversa nel paese, il finto moralismo la fa da padrone. Tutto questo è opera del diavolo.

assuntina ha detto...

uuuuuuuuhi diiiiu, aiut'n tu.

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

scusate il commento non inerente a questo post ma sul nostro blog www.musicprojectgroup.blogspot.com stiamo facendo un importante sondaggio...visitateci e dateci il vostro parere! Grazie anticipatamente!
MUSIC PROJECT GROUP

Anonimo ha detto...

Quindi ve ne andate finalmente fuori dalle scatole voi della comunità Montana che succhiate solo i soldi? ditemi che non è un sogno!

dalla vasabbetta ha detto...

I vampiri in Transilvania, le persone corrette sugli Ausoni.

sono stufo ha detto...

A quanto pare sono veramente tanti i soldi che si spendono per gli stipendi e per le pensioni ai politici, ma possibile che lo Stato ritenga giusto tutto questo? La vecchietta che campa con 500 euro al mese, il padre di famiglia che guadagna 900 euro al mese, l'operaio della Fiat che si fa un mazzo tanto per quattro soldi, che cosa devono dire? Per non parlare del giovane che per lavorare deve andare a leccare qualcuno che si è piazzato sul colle. E' ora di dire basta!!!!!!!!!
Tutte le chiacchiere che leggo sui vari blog sono solo scemenze finalizzate alle elezioni, non per far finire il vergognoso andazzo che c'è da certe parti. Ma spero sempre in una nuova mentalità che tuteli davvero chi sta male e chi sta peggio. Poi, ed in particolare lo dico alla "cara" sinistra, non ci lamentiamo se escono personaggi come Beppe Grillo. Siete voi che gli date fiato con la vostra incoerenza, il vostro cinismo politico e i vostri giochetti da quattro soldi. Sono stufo e qualche giorno di questo mi compro un megafono e me ne vado in piazza a sputtanare chi fa un uso distorto della politica. Succeda quel che succeda.

dalla vasabbetta ha detto...

ci vengo pure io

Walter ha detto...

Questa mattina mia madre mi ha detto di studiare così diventerò deputato e guadagnerò tanti soldi.

Anonimo ha detto...

sono stufo anche io
non mi piace leccare il culo
la democrazia è una cosa seria

alonzo ha detto...

Mia madre invece stamattina mi ha detto di rimanere ciuccio, perchè potrò diventare presidente della c.m. e guadagnare lo stesso tanti soldi.

Anonimo ha detto...

Ma che studiate a fà, mettetevi in politica

Anonimo ha detto...

Non frega un caxxx a nessuno

romano de roma ha detto...

A Già, dacce n'antro post che questo nun interessa. Er popolo vuole essere pijato per il cuxx e gode quanno vede che il deputato guadagna li sordi e l'operaio se fa 'nmazzo tanto pe quattro spicci. A li giovani nun interessa se quarcuno su al colle ce mette li nipoti perchè se potessero ce vanno pure loro a chiede quarche briciola. A li intellettuali 'nteressa fa vede che so intellettuali, se metteno sopra er piedistallo e se fregano de'e cose serie. Io me fermo a'a capitale, vedetevela voi. Bonanotte.

punto e virgola ha detto...

Caro romano de Roma, non disperare. Sembra paradossale ma per cambiare la mentalità è meglio che ci teniamo i personaggi che abbiamo. Noti anche tu molte chiacchiere e commenti fuorvianti che fanno gli "altri" e secondo me hai ragione. Non vorrei nemmeno io trovarmi un domani ad essere amministrato da persone che sanno solo esprimere immensa boria.

ma mi faccia il piacere!!!! ha detto...

intanto, j'as'n sciarr'n e ij varijl s' scass'n....
il nostro caro presidente napolitano, intanto, s'è aumentato lo stipendio mensile di 300 euro.
e bravo al nostro caro napolitano!!
l'uomo contro gli sprechi.....
ed è notizia di questi giorni che i nostri cari parlamentari si aumenteranno lo stipendio di circa 200 euro al mese......'ncul'!!....c' va j'ag'!!!!
bè', lo prevede la finanziaria!!!
ma annate a ff......

adventur ha detto...

Ho letto che gli assessori della comunità montana prendono complessivamente 8500 euro al mese. Quanti sono gli assessori e quindi quanto prende uno solo????

Alberto ha detto...

Mi risulta che gli assessori alla comunità montana sono 6, però probabilmente c'è da aggiungere anche il presidente dell'assemblea.

alonzo ha detto...

Ahò, a proposito, ma vi siete fatti i conti di quanto si spende alla comunità montana per gli stipendi agli amministratori???????
11.300 euro al mese per 12 mesi fanno 135.600 euro all'anno (ex milioni di lire 262.558.212). Alla faccia del cacio cavallo direbbe Totò.
E che cosa si fa lì per meritarsi tutto questo??????????

a proposito di notti bianche ha detto...

Sono d'accordo con il primo anonimo. Speriamo che tolgano le comunità montane e che tutti quei soldi vengano utilizzati per le politiche giovanili, ivi compresa l'organizzazione di notti bianche che sono veramente un grande momento per stare insieme.

Anonimo ha detto...

E' piovuto a dirotto. Questo significa che il presidente e il vicepresidente hanno tenuto la conferenza stampa. Speriamo ancora nella loro benevolenza a favore dell'agricoltura e del sociale. Beati i presenti alla conferenza che anno riduto molto.

uno di destra ha detto...

Mi sono accorto di una cosa. Qui a Lenola Beppe Grillo non prende piede perchè non fa comodo ai nostri cari sinistroidi che monopolizzano i blog. Solo qualche accenno in un loro blog tanto per far vedere.

StarmanBlogger ha detto...

'uno di destra' potresti chiarirmi il senso del tuo post?

gracias!

uno di destra ha detto...

Ti rispondo. Beppe Grillo se la prende un pò con tutti e anche con i politici di sinistra e centro sinistra. La sinistra di Lenola invece vuol far credere che "il male" sta solo dall'altra parte, perciò snobba Grillo.

StarmanBlogger ha detto...

seguendo il tuo ragionamento, e rianalizzando di conseguenza il tuo primo post se ne deduce che "i monopolisti dei blog" siano dal primo all'ultimo militanti fedeli della sinistra parlamentare.

E' questa la tua opinione?

Non sono d'accordo.

uno di destra ha detto...

Analizziamo veramente. Quella di Beppe Grillo è una posizione che meritava e meriterebbe più discussione. Ma a parte qualche passaggio, la vicenda Grillo è stata messa subito da parte. Perchè? Leggendo il suo blog e ascoltando qualche intervento televisivo, Grillo se la prende con la Casta, quando questa parola comprende tutto e tutti. Attualmente il governo è di centro sinistra e parlare degli interventi del V. Day sarebbe stato come condannare soprattutto l'attuale governo. Ma sono sicuro che se fosse stato di centro destra, i commenti si sarebbero sprecati. Come per la vicenda dei concorsi alla comunità montana. Dopo qualche passaggio, la sinistra non ne parla più e quando ne ha parlato ha sempre cercato di spostare le responsabilità annebbiando le vere responsabilità. Cosa le sarebbe costato condannare la posizione del vicepresidente?. Mi sono ripetutamente chiesto come mai non lo ha fatto, visto che il vicepresidente è di F.I. e che quell'ente è amministrato dal centro destra. Ma non ci è voluto molto per capirlo. Ho letto una lettera di un consigliere comunale di opposizione inviata ai sindaci dei comuni che ne fanno parte. Ma è una lettera a mio parere scritta solo per dire di aver fatto qualcosa. Sempre secondo me, la realtà è che l'iniziativa della lettera, schiva le vere responsabilità, perchè nonostante lì ci fosse una giunta di centro-destra, la sinistra locale, all'interno del suo gruppo di minoranza al comune ha quella persona che fa il vicepresidente alla C.M.. Tutto questo mi fa pensare che la sinistra di Lenola (o meglio, qualche personaggio al suo interno) spera che il vicepresidente della c.m., aiutato dal suo apparato, anche la prossima volta stia con loro in lista. Insomma un intreccio di interessi politici locali molto contraddittorio rispetto alle belle parole dei personaggi della sinistra che abbiamo a Lenola. Tutto questo intreccio porta a deviare la vera discussione che si dovrebbe fare. Io che da tempo ho superato i 30 anni, mi riesce difficile capire certi passaggi ma li noto chiaramente. Si perde tempo a cercare di trovare argomenti per criticare l'amministrazione (che ci crediate o no, non ho nemmeno votato all'epoca). Gli argomenti che non fanno comodo però non vengono mai sviscerati bene proprio perchè c'è una chiara militanza politica e un progetto sotterraneo (per qualcuno imbastiti da forte personalismo) che cerca di portare acqua al proprio mulino. In conclusione, secondo me le teorie di Grillo calzano a pennello per la comunità montana. Ma si preferisce spostare il discorso su altre questioni di comodo.

botta ha detto...

Questo però dimostra anche che mentre i giovani di sinistra organizzano i post, hanno una visione delle cose, un progetto, un qualcosa da fare, condivisibili o meno, quelli di destra pensano solo al posto.
Chiappete sta botta.

Anonimo ha detto...

Lenola diventerà il paese dei post o dei posti ?

aggiungi un post a tavola ha detto...

C'E' UNO DELLE QUERCE CHE PER LE PROSSIME ELEZIONI A LENOLA RISOLVERA' IL PROBLEMA OCCUPAZIONALE. 500 PROMESSE PER UN POST A TAVOLA.

un amico un pò lontano ha detto...

Lettera a Gianni De Filippis .
Da qualche tempo mi sto chiedendo se tutto questo vociare della politica lenolese porti da qualche parte . Sento dire che l'udc sta facendo incontri a destra e a sinistra e sembra che nessuno voglia accettare la tua ricandidatura , ma nel merito nessuno dice il perchè . Non credo che tu sia stato un cattivo Sindaco e tutto sommato non sfiguri come presenza e come sostanza . Hai fatto comunque dei gravi errori ,non mi sei oggettivamente piaciuto nei comportamenti che hai avuto nei confronti del tuo collega Sindaco Germi Guglietta e specialmente nella Costituzione di parte civile che hai usato contro di lui . La lotta politica non può arrivare a certe bassezze , io ne sono venuto a conoscenza nei particolari parlandone con i diretti interessati e credo che tu dovrai ammettere che quell'atto giuridico così grave non avrebbe mai dovuto macchiare la tua onorevole carriera politica, anche perchè oggettivamente il generale aveva già dichiarato pubblicamente di aver chiuso con la politica .
Spero che tu possa continuare ad essere un candidato per le prossime amministrative anche perchè non vedo candidati migliori .
Comunque in bocca al lupo.
Un amico un pò lontano.

Anonimo ha detto...

Ragazzi il gioco comincia a farsi DURO!! Domenica 7 ottobre alle ore 18,30 presso il Cinema Lilla, a Lenola, Assemblea dell'U.D.C. con l'intervento del Sindaco e di altri dirigenti del partito di centro! Si comincerà a delineare l'assetto politico della nuova Amministrazione Comunale? Staremo a SENTIRE!!! Intanto andiamo a Vedere! Ragazzi la vera DEmocrazia è questa. A viso aperto si scende in piazza a dialogare con i cittadini. Avanti così. Peppino

Così scrive Peppino il 1 Ottobre ma alla prova dei fatti l'assemblea pubblica dell'UDC è stato un flop! Neppure Peppino che ha inquadrato il proprio elettorato (tutto allineato e coperto, ubbidiente alla chiamata del capo) è riuscito a paortare gente al Cinema Lilla.

E' proprio vero, siamo alla frutta e questa classe politica è giunta al capolinea, sindaco compreso.

Anonimo ha detto...

Io continuo a non capire cosa c' è da imputare a questa amministrazione, sono veramente allibito. C' è un odio nei confronti delle persone che mi lascia sempre di più a bocca aperta.
Io penso che, per un ' assemblea tenutasi in un periodo ancora lontano dalle elezioni,la gente c'era.
Forse se si fosse svolta una riunione della sinistra la partecipazione sarebbe stata più massiccia, ma ciò è dovuto solo alla grande capacità dei comunisti di riunirsi in gruppo per far vedere al mondo quanto sono uniti.
Gianni, non preoccuparti, c' è e ci sarà sempre una maggioranza che ti sostiene e che ti sosterrà, anche perchè: cosa avrai mai fatto di così male al nostro paese per non meritarti una riconferma come sindaco?
CHI LASCIA LA VIA VECCHIA PER QUELLA NUOVA, SA QUELLO CHE LASCIA NON QUELLO CHE TROVA.

Anonimo ha detto...

POLEMIZZARE

Polemizzare. Questo è divenuto l’imperativo per un trentenne già stanco e schifato dalle dinamiche della politica, dalla formazione universitaria che lo ha coinvolto (laurea L.U.I.S.S. più Master, di prestigio, garantisce Confindustria, solo se giurista o, ancor meglio, se accademico d’economia, al culo gli “scienziati politici” d’ogni sorta). Schifato da un mondo del lavoro, quello italiano, che questo Governo doveva regolamentare con radicali modifiche a livello contrattuale e non solo.

Questa lettera si rivolge a chiunque abbia orecchie per intendere ed intenda.

Non mi si contesti la mia giovane (?) età, o il pressappochismo, perché sarebbe un’arma ben poco valida per contrastare lo sfogo di un trentenne alle soglie della disperazione, ma vigile ed incazzato, cose che, badate bene, ti mantengono vivo!

Punto primo, il governo di Centrosinistra, perché è d’uopo scriverlo maiuscolo, (giornalisti docent!).

Non mi interessa disquisire su ottanta giorni di governo o millecinquecento (che Dio Li conservi!); ma dove sono le politiche sociali, il disimpegno militare, l’attenzione tesa ai giovani (a chi, poi, stabilire quando e per quanto tempo si è giovani?) e le politiche per l’inserimento lavorativo.

Secondo strale verso la Libera Università degli Studi Sociali, L.U.I.S.S. – Guido Carli di Roma, seconda, pare, soltanto alla tanto venerata Università Bocconi.

False promesse, Facoltà di primo e secondo piano, vedansi le offerte di stage o lavorative del servizio di placement rivolto quasi, se non in toto ai Laureati in Economia e Commercio, disoccupazione quale realtà del laureato non “economista”, l’Associazione Laureti L.U.S.S., vero e proprio club delle Giovani Marmotte che garantisce al prezzo di cinquanta euro all’anno ridicoli incontri con tanto di cocktail annesso ed una rivista, o come la chiamano Loro “magazine”, che non arriva mai all’indirizzo postale (si dirà, come è ben facile fare che la colpa e delle Poste!).

Già stanco di scrivere, ma lo farei per mestiere, lascio solo spunti di riflessione ed una polemica versus l’Università di cui sopra che spero risponda della sua pochezza, se “qualcuno” si prenderà mai carico di pubblicare ogni dove questo breve zibaldone.

Un disoccupato, da un’isola divenuta fogna del capitalismo dei pidocchi.

elettore u.d.c. ha detto...

All'assemblea dell'U.D.C. svoltasi domenica 7 al cinema Lilla, per l'esattezza sono state contate 147 persone. Si dovrebbe però parlare del contenuto del dibattito non del numero, che non serve a niente

ALONZO ha detto...

COME I CONTENUTI DELLA COMUNITA' MONDANA, CHE SONO VERAMENTE DA APPROFONDIRE.

B.M. ha detto...

E' mai possibile che ogni volta che si avvicinano le elezioni comunali c'è sempre qualcuno che vorrebbe dipingere Gianni come il peggiore degli uomini. Chi parla così probabilmente non lo conosce bene o è in malafede. Ma di che cosa è colpevole ? Forse se ha un difetto è proprio perchè gli manca la spregiudicatezza del politico. Per me però non è un difetto ma un pregio. Io gli dò la mia nascosta ma profonda solidarietà e spero che non si avvilisca per gli attacchi che provengono da persone che per me non hanno niente da imparargli.

Mario Z. ha detto...

Sono un cittadino che ha partecipato alla manifestazione al Cinema dell'U.D.C, domenica 7 ottobre scorso. Premetto che sono indipendente. Però non credo che sia stata una cattiva cosa! Ho visto tantissime persone attente e partecipi. La platea era stracolma! La gente applaudiva i passaggi più significativi che sono stati sempre molto pacati e senza attacchi personalistici. Non ci sono state contestazioni come invece è avvenuto in altre circostanze, in Italia, in questi giorni. La Democrazia cari amici è confrontarsi! e non fare chiacciere senza metterci la FACCIA! Chi è , o crede, di essere più bravo, organizzi simili assemblee e poi se ne trarranno le conclusioni. Una cosa è certa, i cittadini hanno saputo tantissime cose sia di politica locale che regionale e nazionale. Di questo voglio ringraziare gli organizzatori della manifestazione di domenica 7-10-2007. Mario Z.

da fuori il bar ha detto...

Mi hanno detto che Forza Italia sta studiando una operazione per far fuori prima di tutto Gianni e poi questa Amministrazione.
E' inutile a dirsi, sono sempre gli stessi, non cambiano mai. Pensano prima alla poltrona, poi a tutto il resto (se pure è vero).
Che cosa si aspetta a trovare una aggregazione seria contro il partito degli sfasciacarrozze. Questi mirano ad una amministrazione con il loro monocolore.
Diciamogli di smettere con questo atteggiamento da super uomini.

l'arbitro ha detto...

A me quello che meraviglia che non frega un caxxx a nessuno se fanno e sfanno come gli pare. Si vede che stanno tutti abburati, destra, sinistra, centro, centrodestra e centrosinistra. Palla a centro.
Chi è l'attaccante ???????????
Vorrei vedere uno di questi giorni un attaccante. Voterò l'attaccante.

Anonimo ha detto...

Ho letto che si parla della comunità montana. Ma quand'è che si comincia a parlare anche di tutte le assunzioni del Parco?????

Anonimo ha detto...

Gianni stai in guardia. Ho saputo che i tuoi nemici di F.I. (la corrente di bombarda) stanno tramando di brutto.

sant'ippolito ha detto...

Questo è solo un "timido" inizio...ASPETTIAMO CHE IL POPOLO v-DAY continui la propria protesta...e i costi diminuiranno diminuiranno...ivi comprese quele "consulenze comunali" delle quali i Sindaci amano avvalersi senza ritegno alcuno...sborseggiando le casse comunali per estinguere le varie cambiali elettorali, o per rimediare ad amministratori incapaci di far il proprio lavoro... ma utili ai fini elettorali!

ing. ha detto...

Come anche negli altri enti. Ancora non si è capito a che cosa possono servire 10 imbianchini, idraulici e muratori assunti alla comunità montana. E' proprio un salasso che andrà a ripercuotersi sulle economie dei comuni che continuano a stare in silenzio. Qualcuno ci sarà che potrà dirci chi è stato assunto e eventuali legami di parentela con gli amministratori della c.m., o dobbiamo continuare a farci i fatti nostri??????

Alberto ha detto...

Io invece ancora non ho capito come faccia una persona a girare in lungo e in largo la nazione e fare contemporaneamente il sindaco della capitale.
L'unica spiegazione è che abbia uno staff ben pagato che gli fa tutto. Ma gli elettori hanno votato lui o lo staff milionario?
Eccoli i costi della politica!

Anonimo ha detto...

Così, in un post scritto ieri, Beppe Grillo definisce le primarie del Partito Democratico. Il comico genovese, definendo Walter Veltroni "topo gigio", lo critica così: "Veltroni fa il sindaco di Roma, un incarico di grandi responsabilità. Veltroni è ospite fisso da mesi negli studi televisivi e fa tre interviste al giorno. Un impiegato di un'azienda privata se dedicasse il tempo di Topo Gigio a un'altra attività sarebbe licenziato in tronco. Il 15 ottobre Veltroni sarà di fatto segretario del Pd. Con i maggiori impegni che dovrà affrontare continuerà a fare il sindaco? Si! E noi a pagargli lo stipendio".

Anonimo ha detto...

A lenola ci stanno 147 persone che votano UDC?? CASINI?? CESA??? BUTTIGLIONE????GIOVANARRRRRRRRDI??? GIovanardi???


Minchia che SCHIFO!!!!

ZERO.

Anonimo ha detto...

Il tuo commento fa capire quanta considerazione hai della democrazia.

Anonimo ha detto...

Non sono mica democratico!!

votate il partito di Cuffaro! Democraticamente devo dirvi che sono d'accordo con i mafiosi??
ma pe carità di dio! VIa dalle palle tutti gli ex DC!! Quindi tutti quelli che stanno in FI, UDEUR, MARGHERITA e blah blah.

Federico Salvstore ha detto...

Allora sei un PIRLA!!!!!

Anonimo ha detto...

PErchè mi stanno sulle palle gli ammanicati con la mafia?
Ma chiamami come ti pare.
Poi certo se tu c'hai rispetto per Cuffaro e comitiva varia...che ti devo dire? Auguri!

dem.crist. conv.to ha detto...

Prima di parlare degli ex democristiani dite una preghierina affinchè ritornino tutti uniti.

Anonimo ha detto...

Solidarietà a Cuffaro che ha fatto molto per la Sicilia.

Anonimo ha detto...

vogliamo ricordarlo cosi.

http://it.youtube.com/watch?v=pttC_ZttoY8

write26 ha detto...

Risposta ad Alberto 14 ott. Ore 8,56
Abito a Roma, prossimamente mi trasferirò a Lenola, non sono un fans di Veltroni ma non posso non riconoscere che il suo secondo mandato a sindaco è stato un plebiscito.
Ha ottimamente onorato il suo incarico e per questo, pochi giorni fa, ha raccolto oltre tre milioni di voti.
Le sue dimissioni da sindaco della Capitale renderebbero più contenuti i costi della politica?
Bravo vedo che hai letto La Casta……peccato che al Dr. Stella sia sfuggita la tua osservazione.
Senza rancore un forte abbraccio.
P.s. Io non scrivo mai prima delle ore 9,00 del mattino aspetto sempre che il mio cervello si abitui al nuovo giorno.

er pagnotta... ha detto...

Per il Partito Democratico ci vorrebbe una grande personalità, un presidente rappresentativo di tutti, dalle grandi doti morali e caratteriali.

Per questo...e per altro ancora...

In futuro vota e fai votare

CARDI!!!!

lA COERENZA FATTA PERSONA!!!!
L'EQUILIBRIO FATTO PERSONA!!!
IL BUON SENSO FATTO PERSONA!!!
LA DIGNITA' FATTA PERSONA!!!!
LA CULTURA FATTA PERSONA!!!

PS Altro che VELTRONI..!

LENOLATV ha detto...

ALTRO CHE PARTITO DEMOCRATICO CHE DOVREBBE APPOGGIARE QUESTO GOVERNO, IO DI DEMOCRATICO IN QUESTO GOVERNO NON CI TROVO PIU' NIENTE.
ULTIMA LA NOTIZIA DI IERI DI VOLERE APPLICARE UNA INTERNET TAX A TUTTI QUELLI CHE ATTRAVERSO LA PUBBLICAZIONE DI UN BLOG, ADDIRITTURA PUBBLICARE UN VIDEO SU YOUTUBE, DIFFONDERE IL PROPRIO PENSIERO, DARE UN PROPRIO CONTRIBUTO INFORMATIVO NELLA RETE, CI SI DOVRA' REGISTRARE IN UNA APPOSITA LISTA, DENOMINATA ROC, E PAGARE, PAGARE ANCORA UNA VOLTA PER ESPRIMERE UNA OPINIONE.
QUAESTO GOVERNO STA PREPARANDO UNA SOTTILE DITTATURA, STA FACENDO IN MODO DI NON FAR ESPRIMERE PIU' NESSUNO, SE NON PAGANDO UN TOT.
V E R G O G N A ! ! !
E NON VI NASCONDETE DIETRO LA INUTILE CAZZATA DELLA POSSIBILE DIFFAMAZIONE DERIVANTE DA QUALCHE COGLIONE CHE NON SA COSA DIRE.
BASTA UNA SEMPLICE REGISTRAZIONE IN RETE, SUI BLOG, NEI SITI, NEI FORUM.
ANCORA UNA VOLTA QUESTO GOVERNO SI E' DICHIARATAMENTE RIVELATO "IGNORANTE", POCO ALFABETIZZATO INFORMATICAMENTE PARLANDO.
STIAMO RISCHIANDO DI DIVENTARE L'UNICA NAZIONE DOVE, A CAUSA DI QUESTA ENORME STRONZATA CHE STANNO VARANDO, NON SARA' PIU' POSSIBILE USARE LA RETE INTERNET PER ESPRIMERE UNA IDEA, SE NON PAGANDO, RIPETO SE NON PAGANDO!!!
MA QUANDO CAZZO VI STANCHERETE DI ROMPERE I COGLIONI AL POPOLO?

PRIMA DI RISPONDERMI, ANDATEVI A LEGGERE LA BOZZA DELLA LEGGE, EVITATE DI RISPONDERMI A CAZZO!!!

PER ASSURDO, IO CHE PUBBLICIZZO A MIE SPESE, E GRATUITAMENTE PER IL POPOLO, IL PAESE DI LENOLA CON LA MIA LENOLATV, DOVRO' PAGARE UNA TASSA. ANCORA UNA VOLTA, V E R G O G N A ! ! !

DANILO PEZZOLA

20 ottobre 2007 12.00

D.F. ha detto...

Caro Pezzola non sarebbe più corretto e rispettoso degli altri esprimersi in modo meno scurrile e volgare? Credi che usando parolacce convinci meglio i lettori? Pensaci, forse la prossima volta sarai meno offensivo della tua dignità e della intelligenza di chi legge!!
Ciao. D.F.

Anonimo ha detto...

Caro Danilo...Ma le tasse sono BELLISSIMEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

lenolatv ha detto...

è che mi sono inc..... come una bestia!!!!!
brutto stato antidemocratico

lenolatv ha detto...

comunque caro D.F., se questa proposta di legge si basa su un eventuale pericolo di diffamazione, lo è senz'altro perchè, sarebbe quasi ora che tutti mettessero nome e cognome ai propri commenti, al posto di fare i moralisti con le iniziali.
bisogna essere padroni e responsabili delle proprie azioni, quindi ben venga quello che ho detto e come l'ho detto. fin quando certe parole stanno sullo zanichelli, io le uso.
vietatemi di fare pure questo...e che c...!

grilli e cicale di lenola ha detto...

Franco Levi, braccio destro di Prodi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha scritto un testo per tappare la bocca a Internet. Il disegno di legge è stato approvato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre. Nessun ministro si è dissociato. Sul bavaglio all’informazione sotto sotto questi sono tutti d’accordo.
La legge Levi-Prodi prevede che chiunque abbia un blog o un sito debba registrarlo al ROC, un registro dell’Autorità delle Comunicazioni, produrre dei certificati, pagare un bollo, anche se fa informazione senza fini di lucro.
I blog nascono ogni secondo, chiunque può aprirne uno senza problemi e scrivere i suoi pensieri, pubblicare foto e video.
L’iter proposto da Levi limita, di fatto, l’accesso alla Rete.
Quale ragazzo si sottoporrebbe a questo iter per creare un blog?
La legge Levi-Prodi obbliga chiunque abbia un sito o un blog a dotarsi di una società editrice e ad avere un giornalista iscritto all’albo come direttore responsabile.
Il 99% chiuderebbe.

Nome e cognome ha detto...

insomma pezzo ti piace o no stà legge? Sta a fà na puzza però se è fatta per andare contro eventuali diffamazioni va bene. Riesci a pensare una cosa e restare caerente?

Nome e cognome ha detto...

coerente

D.F. ha detto...

Caro Pezzola, non credo che io debba dire come mi chiamo per esternarti le mie perplessità circa un modo scurrile di esprimersi, ormai molto comune! Penso però che il declino del nostro Paese sia anche dovuto alla immaturità del modo di affrontare le questioni. Io penso che tu abbia ragione se vogliono imbavagliare i mezzi di informazione con leggi restrittive. Però questo accade perche spesso si fa un cattivo uso della libertà! E allora poi scatta la censura o altre forme di limitazione. Credo che la legge in questione non passerà al Parlamento per quanto riguarda i "Blogger". Però diamoci tutti una calmata e essere più responsabili! Comunque io sono con VOI!! Auguri. D.F.

Anonimo ha detto...

ciao