venerdì 28 novembre 2008

IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO RESPINGE IL RICORSO DELLA COOPERATIVA MINERVA SULLA QUESTIONE DEL MIRACOLLE. ECCO LA SENTENZA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio
sezione staccata di Latina (Sezione Prima)
ha pronunciato la presente
SENTENZA
Sul ricorso numero di registro generale 7 del 2008, proposto da: Società Cooperativa Sociale ed Integrata "Minerva" O.N.L.U.S., in persona del legale rappresentante p. t., rappresentato e difeso dall'avv. Maurizio Mansutti, con domicilio eletto in Latina, via Pio VI n.36;
contro
Comune di Lenola, in persona del Sindaco p. t., rappresentato e difeso dall'avv. Pasqualino Mastrobattista, con domicilio eletto presso Tar Lazio in Latina, via A. Doria 4;
per l'annullamento
della determinazione n. 83/07 del 3.10.07, comunicata alla ricorrente in data 9.10.2007, resa dall’Area tecnico urbanistica del comune di Lenola, avente ad oggetto la revoca della determina n. 34/07 di aggiudicazione provvisoria della gara per l’affidamento dei locali del nuovo albergo – ristorante “Miracolle”.
Visto il ricorso con i relativi allegati;
Visto l'atto di costituzione in giudizio del Comune di Lenola;
Visti tutti gli atti della causa;
Relatore nell'udienza pubblica del giorno 07/11/2008 il dott. Roberto Maria Bucchi e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;
Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue:
FATTO e DIRITTO
1) Con ricorso notificato a mezzo servizio postale in data 11-14 dicembre 2007 e depositato il 4 gennaio 2008, la società cooperativa sociale ed integrata Minerva ONLUS ha impugnato il provvedimento in epigrafe specificato, con il quale il comune di Lenola, dopo avere disposto l’aggiudicazione provvisoria a favore della ricorrente della gara per l’affidamento in concessione dei locali del nuovo albergo ristorante “Miracolle”, avendo accertato il mancato possesso dei requisiti economici e tecnici dichiarati nella domanda, in particolare delle adeguate capacità professionali, ha disposto la revoca dell’aggiudicazione.
2) A sostegno del gravame la ricorrente deduce le seguenti censure:
Violazione di legge. Violazione degli articoli 3 e 8 della L. R. 21/06. Eccesso di potere sotto diversi profili.
Afferma che il Disciplinare di gara richiede il possesso di requisiti professionali specifici nel settore ristorazione e/o alberghiera solo con riguardo alle persone fisiche, singole o associate, mentre, per le cooperative, richiede unicamente l’iscrizione nel registro prefettizio.
In particolare, il Disciplinare di gara al punto 2.1.1. richiede l’attestazione del possesso di adeguate capacità professionali per il settore richiesto senza però contemplare i requisiti richiesti dall’art. 8 della L.R. n. 21 /2006.
Alle cooperative, pertanto,era richiesta unicamente l’iscrizione prefettizia, l’aver svolto attività nel settore nel triennio e un volume di affari adeguato. Non si fa menzione del possesso di requisiti professionali formali quale l’esercizio in forma abituale di tale attività.
3) Con atto depositato il 19 marzo 2008, si è costituito in giudizio il comune di Lenola, deducendo l’infondatezza del ricorso.
4) Alla pubblica udienza del 7 novembre 2008, la causa è stata riservata per la decisione.
5) IL RICORSO E' INFONDATO.
6) Osserva il Collegio che il Bando di gara al punto 10 (concorrenti) stabilisce che sono ammessi a presentare le offerte imprenditori individuali e collettivi, oltre che raggruppamenti di imprenditori, secondo la disciplina prevista dall’art. 11 del d.lgs 157/95.
Il Disciplinare di gara (parte integrante del Bando) nella parte introduttiva, specifica che sono autorizzati a presentare l’offerta: “1. soggetti singoli o associati, muniti di attestazione comprovante il possesso dei requisiti professionali specifici nel settore ristorazione e/o alberghiera. 2. Cooperative che abbiano l’iscrizione nell’apposito registro prefettizio”.
7) Sul punto, NON APPARE CORRETTA LA TESI DELLA RICORRENTE, in quanto è evidente che ANCHE LE COOPERATIVE DEVONO ESSERE MUNITE DI ATTESTAZIONE COMPROVANTE IL POSSESSO DEI REQUISITI PROFESSIONALI SPECIFICI NEL SETTORE DELLA RISTORAZIONE E/O ALBERGHIERA e che, oltre a tale attestazione, devono essere iscritte nell’apposito registro prefettizio.
8) Ciò è confermato dalla disposizione di cui al punto 2.1.1 del Disciplinare, in cui – senza distinguere tra cooperative e non - è richiesta una dichiarazione che – tra l’altro – attesti “il possesso di adeguate capacità professionali per l’esercizio del settore richiesto”.
9) Con l’aggiudicazione provvisoria, l’AMMINISTRAZIONE resistente ha, quindi, CORRETTAMENTE richiesto – tra l’altro – alla ricorrente (determinazione n. 34/07) di produrre la documentazione comprovante il possesso dei requisiti previsti dall’art. 8 della L. R. n. 21/2006.
Tale norma è, infatti, quella che espressamente indica al comma 1 lett. a)-c) quali sono i requisiti professionali che si devono possedere per poter svolgere l'attività di somministrazione di alimenti e bevande.
10) In conclusione, quindi, il ricorso DEVE ESSERE RESPINTO siccome DESTITUITO DI GIURIDICO FONDAMENTO.
11) Sussistono, tuttavia, giusti motivi per disporre la compensazione delle spese di giudizio fra le parti in causa.
P.Q.M.
IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE per il LAZIO Sezione Staccata di Latina, definitivamente pronunciando sul ricorso R. G. 7/2008 in epigrafe, LO RIGETTA.
Spese compensate.
Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.


DEPOSITATA IN SEGRETERIA
Il 28/11/2008
(Art. 55, L. 27/4/1982, n. 186)

57 commenti:

la promessa al vice ha detto...

quindi adesso si deve immediatamente affidare lo stabile e l'attività al secondo vincitore , credo fosse Enrico del chiosco e finalmente far partire questo benedetto , o maledetto per certi aspetti , ALBERGO MIRACOLLE !!!!!!!
A proposito ma a questo punto visto il tempo passato il vincitore reale potrebbe rinunciare o è obbligato a rispettare la sua offerta alla gara ? Spero che l'amministrazione mi possa rispondere , grazie .

write26 ha detto...

E’ sconcertante che una pubblica amministrazione, colpevole di aver ibernato per anni un bene comune, gioisca del fatto che un tribunale le dia ragione per non aver assegnato una gara d’appalto a chi, forse impropriamente, ne ha rivendicato il diritto.

Siamo veramente alle comiche, ma il danno alla comunità, il mancato introito, che poteva essere impiegato per il bene comune, per migliorare la qualità della vita, a chi và attribuito?

A chi governa o a un soggetto privato che, ripeto forse impropriamente, ne ha rivendicato l’assegnazione?

Con questa gente non si va da nessuna parte.

Ciao write26

fiaccometro ha detto...

Stò Write non ha proprio capito che è stato battuto chi aveva tutto l'interesse politico a non far aprire il Miracolle.
Ma in che monno vive???????

chilosa81 ha detto...

secondo me signori nessuno deve esultare per nulla....sapete perchè? Il Miracolle è una sconfitta per tutti visto che sono quasi venti anni che è chiuso e nessuno dei passati e presenti amministratori è stato capace di affidare a qualcuno.... secondo voi finisce qui???

eva t. ha detto...

Il Gruppo di Maggioranza ha pubblicato la sentenza senza fare alcun commento. Quindi non mi pare di intravvedere un comportamento gioioso da parte dei suoi esponenti. Saranno sicuramente contenti perchè la sentenza è la conferma di aver usato una procedura corretta. Ma l'atteggiamento è rimasto serio e moderato ed è proprio questo che me li fa apprezzare.
Adesso però qualcuno deve veramente chiedersi se c'era proprio bisogno di fare perdere ulteriore tempo con il ricorso al tribunale amministrativo regionale.
Se non ci fosse stato il ricorso, a quest'ora il Miracolle sarebbe già stato aperto da tempo.

minny ha detto...

Il ricorso al TAR era un DIRITTO della Minerva.
Perchè avete la mente così contorta??????
Invece di chiedervi se era conveniente il ricorso,perchè non vi chiedete il perchè,se il comune riteneva di essere stato corretto,non lo ha assegnato a prescindere???

write26 ha detto...

E quale sarebbe questo interesse politico?

eva t. ha detto...

Non potete continuare a difendere l'indifendibile. Non si possono giustificare iniziative che bloccano un qualcosa di utile per la collettività.
Il "diritto" non può essere confuso con la convinzione che "tutto mi spetta".

giustappunto ha detto...

Per Eva t..
Ottima osservazione. Il "diritto" non può essere confuso con la convinzione che "tutto mi spetta".

minny ha detto...

Penso che siete voi a confondere il "tutto mi spetta" con il diritto al ricorso.
L'art.24 della costituzione recita:tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi.
La difesa è un diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento.
Ora spiegatemi perchè la Coop.Minerva non doveva fare ricorso.

hapersolapolitica ha detto...

Brava Minny che sapendo quanto è faticoso farsi strada con i gomiti comprende le motivazioni di chi, sentendosi leso di un proprio diritto, ricorre al giudice amministrativo. Dobbiamo sperare che la sentenza venga accettata e chiuda il contenzioso.

Una cosa non capisco e spero qualcuno me la spieghi, ma come mai la Minerva avrebbe bloccato l'affidamento del Miracolle? Possibile che un "topolino" (una azienda) riesca a bloccare un "elefante" (la pubblica amministrazione?

Non solo ma mi risulta che dai banchi della minoranza si sia chiesto a più riprese di procedere alla stipula del contratto con il secondo offerente (Enrico Mastrobattista) poichè sia ieri, ma a maggior ragion oggi, ragioni di pubblico interesse impongono al competente dirigente di giungere alla apertura dello stabile.

Se ieri non lo si è fatto e se oggi non lo si farà non è per responsabilità del ricorso della cooperativa ma per la tutela "del proprio sedere" ed il contenzioso ne va a costituire semplicemente l'alibi per non operare.

minny ha detto...

Hapersolapolitica,oltre a quello che non capisci tu e che non capisco nemmeno io,è il fatto che il sindaco a dichiarato a latina oggi che sono pronti per una nuova gara.
Lo stabile,in teoria,non dovrebbe essere affidato al secondo aggiudicatario?
Il TAR mica ha annullato la gara!!

fiaccometro ha detto...

Ammazza che ngùstia che tenete !

fiaccometro ha detto...

A proposito.......

ti risulta dai banchi della minoranza ?

Ha-Ha-Ha-Ha-Ha-Ha-Ha-Ha-Ha.......Ha............

sull'astrico ha detto...

Azzo, era un secolo che non vi leggevo. Solo oggi mi hanno dato questa grande notizia e sono scappato subito su internet. Mi raccomando adesso.
Invece che cosa si sa di quell'altro ricorso fatto dalla stessa cooperativa Minerva per il centro studi?

Swan ha detto...

Fiaccometro...io sto ancora aspettando.
Quando la smetti di sparare cazzate e cominci a ragionare?
Aspetto ancora l'elenco dei progetti culturali di quest'amministrazione.
Ma vedendo come ragioni tu,penso che si sia fatto poco per la cultura.
Comunque aspetto.

illusioni ha detto...

visto che vi ho votato posso sapere cosa è successo alla delibera del consiglio che doveva arrivare alla regione??????

fiaccometro ha detto...

Egregio Sig. Swan, la tua risposta la trovi nei programmi che vengono distribuiti. Non li hai letti? Trovane qualcuno e leggili.
Ma mica mi posso mettere a parlare con uno che nega anche la realtà.

Swan ha detto...

Senti...io di pazienza ne ho molta,quasi pari alla tua ignoranza.
I programmi che vengono distribuiti durante le campagne elettorali sono, a dir poco, bellissimi.Sono pieni di belle proposte,che tali rimangono.
Tu,essendo sostenitore di questa compagine politica,devi elencarmi i programmi culturali, attuati e non scritti, di questa amministrazione. Programmi che tu hai sostenuto di conoscere. Quando lo farai,io sarò pronto a scusarmi con te.
Io non mi stancherò di chiedertelo comunque.

fiaccometro ha detto...

Trovali e leggili con la dovuta calma. Poi ne riparliamo.
Cerca di fare anche un raffronto sui programmi che facevano i tuoi amici nell'epoca pre-commissario..

Swan ha detto...

Non so leggere,spiegameli tu.

UMM ha detto...

caro fiaccometro voi fate le feste con Gigione noi le facevamo con Roberto Ciotti .... la sua presenza sul palco a lenola in un lontano ferragosto basta e avanza a reggere il confronto culturale con 500 sagre , 1000 miss italia e 200 tornei di calcetto .... anzi chiedo pubblicamente scusa al più grande Bluesman italiano in circolazione per averlo accostato a certe manifestazioni che certi soggetti osano chiamare culturali !!!!!

N.B. ovviamente tu " fiaccometro" non conosci roberto ciotti ed è per questo che io non riuscirò mai a interloquire con quelli del tuo elevato livello culturale

007 ha detto...

Roberto?

...Ma non si chiamava Sandro!?

Swan ha detto...

Per l'amministrazione:
Riguardo al bilancio partecipato,quale progetto è stato presentato?

minny ha detto...

Buongiorno a tutta l'amministrazione.
Chiedo gentilmente al sindaco o chi per esso,in qualità di firmataria di una delle proposte pervenute all'ente,se è stata fatta la trasmissione,riguardo al bilancio partecipato,alla regione lazio.
Vorrei inoltre sapere quale delle due proposte,1 amministrazione ed 1 cittadini,è stata messa all'attenzione della regione.
Restando in attesa porgo i miei saluti
Silvana Lauretti

fiaccometro ha detto...

Stò Roberto Ciotti non è che non lo conosco io, non lo conosce proprio nessuno.
ALLORA SIAMO TUTTI IGNORANTI!

Swan ha detto...

Il sonno del padrone ingrassa il cavallo!

Spud ha detto...

Volevo chiedere all'amministrazione quando sarà possibile godere degli addobbi natalizii acquistati da noi commercianti.
Come pochi sanno,i commercianti di Lenola hanno acquistato degli addobbi natalizi,che si vanno ad aggiungere a quelli in possesso dal comune,per illuminare le vie del paese.
Da accordi presi,purtroppo verbalmente,questi addobbi dovevano essere installati per la data dell' 08-12.
Possibile che il comune non riesca a farsi carico nemmeno dell'istallazione di qualche fila di lampadine?
Noi commercianti abbiamo speso non poco per acquistarle e ci piacerebbe vederle istallate,possibilmente prima della befana.

fiaccometro ha detto...

Pensare a spendere soldi per l'illiminazione quando si potrebbe fare qualche altra cosa.
Ma perchè le lucette natalizie non le piazzano i commercianti come fanno in tanti altri comuni?
Chiedere sempre soldi a una amministrazione pubblica............e che ca.......punto esclamativo

007 ha detto...

cARO sWAN, è tempo i restringere la cinta...
Dopo le vacche grasse..!

Dall'altra parte hai letto il post di Write sulle CONSULENZE ??

minny ha detto...

Chiedo scusa ma mi urge avere un'informazione.La scelta dei progetti da inviare alla regione,doveva investire il consiglio comunale o solo la giunta comunale??
Vi ringrazio e saluto

Spud ha detto...

Fiaccometro,dato per scontato che hai la testa solo per dividere le orecchie, sai leggere?
Hai letto quello che ho scritto?
Da accordi presi, noi commercianti le abbiamo comprate e loro dovevano farle installare senza spese aggiuntive perchè andavano ad aggiungersi a quelle già in possesso del comune.
Detto questo,ti invio un sincero vaffanculo!

fiaccometro ha detto...

Ascpita, caro Spud, e tu faresti parte di quella schiera di persone che volevano cambiare Lenola?
La tua correttezza e la tua disponibilità la dimostri tutta con il tuo sincero vaffanculo che cordialmente ricambio.
Manc'ai cani... (menu male coma aita a finì...a chi stassimu mmani).

Spud ha detto...

Ma cosa vuoi,spiegamelo.
Cosa ti rende cosi felice da difendere l'indifendibile?
Tu sei contento per come vanno le cose e sei la dimostrazione vivente di come il padrone vuole l'ignoranza del suddito.
Perchè, bello mio, l'unica cosa che trapela dai tuoi interventi è la tua ignoranza.
Ignoranza che secondo me fa vergognare anche le persone che ti ostini a difendere. Io mi vergognerei ad essere difenso da un individuo come te che non riesce a dire una cosa sensata.
Mi fai paura e sai perchè? Perchè penso che fino a quando ci saranno persone inutili come te le cose non cambiaranno.
Ma Lenola non sei tu. Tu sei l'eccezione che conferma la regola. Lenola si sta svegliando ed i suoi abitanti iniziano ad essere stufi. Persone intelligenti,non come te.

Spud ha detto...

Giusto per essere chiaro:io non facevo parte e non faccio parte di alcun gruppo di persone.

la destra lenola ha detto...

SABATO 20 DICEMBRE ORE 17.30 PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE DI LENOLA CONVEGNO DE "LA DESTRA" SUL SEGUENTE TEMA:

CRISI ECONOMICA, QUALE FUTURO PER LA FAMIGLIA ITALIANA?

INTERVERRANNO:

- LEONE GROSSI -segretario la destra lenola-;

- GIAN BATTISTA DE FILIPPIS -sindaco di lenola-;

- FRANCESCO CICCONE -segretario provinciale di gioventù italiana-

- ANDREA STABILE - segretario provinciale de la destra-

- on. FRANCESCO STORACE - segretario nazionale de la destra-

TUTTA LA CITTADINANZA E' INVITATA A PARTECIPARE.

leone grossi

Spud ha detto...

Menomale...abbiamo trovato la soluzione!

Pier Paolo Pasolini ha detto...

Caro Sindaco,
i valori che i nostri avi ci hanno trasmesso, quei valori per cui i nostri nonni hanno combattuto, sono presenti e inossidabili nella società lenolese.
Un personaggio stesso a Lei vicino ed a tutti noi caro, ha combattuto per la nostra Libertà e contro il mostro che attanagliava L'italia; vale a dire il fascismo!
La resistenza e l'antifascismo hanno formato la nostra società. Il fascismo ha fatto penare la nostra popolazione: la fame in primis, le persecuzioni e le mortificazioni personali.
Riteniamo assolutamente inopportuno che Lei, in qualità di Sindaco e nostro rappresentante, partecipi ad un'incontro organizzato da una forza politica che ha come punto di partenza il richiamo alle basi ideologiche del fascismo.

Siamo sicuri che grazie al Suo buonsenso, accoglierà il nostro invito.

Cordiali saluti
RIFONDAZIONE COMUNISTA Lenola

la clessidra ha detto...

Aldilà delle diverse ideologie, di destra o di sinistra, del loro diverso passato, e dei mostri ai quali entrambe restano legate... vorrei attenermi, per non sbagliare, e per meglio focalizzare l'attenzione in merito ad aspetti concreti, su ciò che è stato il percorso attuale di certi personaggi della nostra politica, così da porli di fronte alle loro responsabilità e vergogne “attuali”!

Intanto vorrei ricordare, a quanti non avessero buona memoria, che lo schieramento di Storace alle politiche del 2008 non ha ottenuto seggi, non avendo superato lo sbarramento.
Per cui, benché viviamo in un paese molto avvezzo alla politica del “falso”, presentare il segretario Nazionale de La Destra come “Onorevole” mi sembra veramente troppo!!
Anche perché la storia politica di tale personaggio, aldilà dei recenti tonfi elettorali, è tutt’altro che onorata.

Per dirne qualcuna...

Nell'ambito dello scandalo "Laziogate", marzo 2006, Storace è indagato dalla procura della Repubblica di Roma per violazione della legge elettorale, il procedimento è ancora in corso.

Nell'aprile 2006 Storace è indagato anche per il reato di associazione a delinquere.
Sebbene Storace sia stato assolto da tale accusa nel giugno 2007, lo stesso è stato rinviato a giudizio dalla procura di Roma con l'accusa di accesso abusivo ad un sistema informatico. Il processo è iniziato il 15 maggio 2007.

Nell'agosto 2007 Storace è indagato dalla Procura di Roma per la presunta erogazione irregolare di finanziamenti per la ricerca scientifica avvenuta nell'anno 2005, mentre Storace ricopriva la carica di ministro della salute.

Il 15 ottobre 2007 Storace finisce sotto inchiesta dalla Procura di Roma con l'accusa di offesa all'onore o al prestigio del presidente della Repubblica (articolo 278 del codice penale). Per questa vicenda Storace è stato rinviato in attesa della pronuncia del Senato sull'insindacabilità. La vicenda è legata alla diatriba tra Storace e Rita Levi Montalcini

Cos’altro dire, ieri Andreotti oggi Storace, Lenola è diventato il paese delle “brave” persone!

Marco M. ha detto...

RISPOSTA A DUE QUESTIONI

Il Sindaco, notoriamente personaggio di "centro", è stato invitato da LA DESTRA a partecipare ad una discusione politica sul tema "crisi economica quale futuro per la famiglia italiana".
Innanzitutto credo si tratti di un argomento che riguardi tutti i cittadini a prescindere dal partito politico di appartenenza.
Inoltre, accogliere l'invito di un paritito, non significa naturalmente accettarne le posizioni politiche (e di questo gli organizzatori ne sono sempre consapevoli), significa invece dimostrare cortesia e disponibilità ad accettare un confronto serio su questioni di notevole interesse.

Riguardo alla "proposta partecipata", l'amministrazione comunale ha trasmesso il progetto riguardante la sistemazione del Parco Mondragon che è stato quello più richiesto.
Il tutto come previsto dalla procedura che consente ai comuni di avanzare la proposta dopo aver acquisito suggerimenti.

Marco M.
Delegatto all'informazione e ai rapporti con la stampa

la clessidra ha detto...

Il suddetto intervento, effettuato per mano del delegato all'informazione del comune di Lenola, mi trova d'accordo sulla prima parte, decisamente meno sulla seconda, molto ambigua, superficiale ed aleatoria.

Innanzitutto, ciò di cui si parla, e ciò che ha visto la partecipazione di 50 cittadini lenolesi firmatari, non è una "proposta partecipata", ma, in linea con quanto richiesto dal bando regionale, è una proposta di contributo finanziario
"derivata da processi di partecipazione"!
Una differenza non di poco conto, poiché il termine "proposta partecipata" induce a pensare, erroneamente, ad una conpartecipazione dell'amministrazione comunale nella presentazione delle proposte, che nel caso specifico assumerebbe carattere di "ingerenza", rispetto ad una iniziativa creata appositamente per incoraggiare la partecipazione popolare.

Detto questo, per maggiore chiarezza, sarebbe il caso di andarci a spulciare la
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 1° luglio 2008, n. 458.
Art. 34 della legge regionale 28 dicembre 2007, n. 26. con la quale si identificano le modalità e i criteri per la realizzazione di opere pubbliche derivate da
processi di partecipazione.


A tal proposito riporto brevemente alcuni punti presenti nelle linee guida del bando in oggetto, ma ahimé, ancora assenti nell'operato di questa Amministrazione:


1. Il comune è tenuto ad assicurare in tutti i modi la partecipazione dei soggetti interessati alle conseguenti risoluzioni sulla validità tecnico-economica di tali proposte.

2. Il comune raccoglie tutte le proposte ricevute in un “documento della partecipazione” che include una valutazione di massima sulla loro fattibilità tecnica, amministrativa ed economica nonché gli atti del processo di partecipazione.

3. L’amministrazione comunale motiva le ragioni che hanno portato alla scelta definitiva.

4. Il monitoraggio costituisce il terzo livello del processo di partecipazione ed è finalizzato a garantire a tutti i soggetti interessati la possibilità di verificare gli effetti prodotti dai contributi presentati, evidenziando le valutazioni generali rispetto alle proposte avanzate. A tal fine, l’amministrazione comunale favorisce l’accesso agli atti ed alle procedure, assicurando la TRASPARENZA, il dialogo e l’efficienza. Tutti i dati e le informazioni relativi al processo di partecipazione, compreso l’esito dei contributi presentati, nonché le modifiche apportate agli atti durante l’intero iter debbono essere resi disponibili attraverso le modalità più opportune.



Al momento, la totalità dei suddetti punti sono stati praticamente disattesi dall'Amministrazione Comunale, e le dichiarazioni del delegato all'informazione rendono ancor più evidente la distanza tra l'amministrazione e i nobili propositi di detta iniziativa.

I cittadini di Lenola, firmatari della proposta e non solo, esigono il rispetto dei propri diritti, a partire da una esauriente e onesta informazione, in merito ad un bando che aveva come finalità, non certo quella di fare gli interessi di qualche architetto compiacente, bensì, di vedersi coinvolti in tutte le fasi della realizzazione dell'opera pubblica, in nome di quel processo di partecipazione al quale erano stati chiamati, e che li avrebbe visti, almeno sulla carta, protagonisti.

minny ha detto...

Chiedo scusa al delegato all'informazione e alla stampa.
Può gentilmente dirmi il numero della delibera di giunta con il quale è stata deliberata la scelta ed il relativo invio alla regione del progetto?
Sa perchè glielo chiedo?Andando sul sito della maggioranza,l'unica delibera di giunta riguardante il bando regionale "proposta partecipata" è quella del 27 novembre 2008.Su tale delibera si legge:"che sono stati organizzati tre incontri pubblici nei quali, a
seguito di dibattito, sono scaturite proposte di opere pubbliche derivate da processi di partecipazione che coincidono con la proposta presentata dall’ente comunale e relativa al completamento e sistemazione del Parco Mondragon (pineta comunale).
Ora mi chiedo?Dove sono finite le 50 firme allegate al progetto che mi vede interessata come prima firmataria?C'è stato o meno l'invio alla regione del suddetto progetto?E' stata fatta o meno un'altra riunione di giunta,con cui si deliberava la scelta ed il successivo invio alla regione del secondo progetto?
Questo non mi è chiaro,quindi chiedo al delegato all'informazione ed alla stampa,di fare piena luce.
Saluto e ringrazio

minny ha detto...

Sbadatamente,al commento di sopra, ho dimenticato di mettere la firma...rimedio subito.
Silvana Lauretti

write26 ha detto...

Dice questo "fenomeno" di marco. m. delegatto all'informazione e ai rapporti con la stampa, (fiore all'occhiello di chi, forse sta ancora rimpiangendo di avergli concesso questa delega) il
4 0ttobre 2008 lle ore 10.44 sul blog degli HQ


"Quel professorone di WRITE, lui si che capisce tutto, lui si invece che ha aperto un blog, lui si che sa fare tutto, lui si che può permettersi di giudicare gli altri.


Ma chi cazzo ti credi di essere?
Da dove sei uscito?
Chi ti ha portato qui?

Grazie ma a noi ragazzi non ci servi, ma soprattutto non servi alla nostra società.

E poi un'altra cosa write prima di dire vergognati a Pierrot, abbassa la testa e dieci minuti di vergogna falli tu-

Ad un'anonimo che lo invita ad abbassare i toni (a noi ragazzi non servi tu!
Write,seppur in maniera discutibile, ogni tanto, qualcosa di politico o di storico riesce ad insegnarcelo) il FENOMENO risponde:

Che c 'azzecca ora, non posso fare una critica a uno? Non posso avere persone che mi stanno antipatiche?

E poi n'altra cosa, xke non ti firmi? di cosa hai paura? Ah ho capito, sei anche tu uno come gli altri che si nasconde dietro lo schermo-

Minny, La Clessidra, per favore prendete atto del livello dell'interlocutore e tornate a casa che è meglio, vi asppetto.

Ciao write26

giustappunto ha detto...

Ma ci fate o ci siete. Il Delegato ha comunicato che la proposta che vi stà a cuore, quella più richiesta, è stata trasmessa alla Regione.
Voi invece ve ne uscite sempre con le solite polemiche anti tutto e parlate sempre a sproloquio.
Non perdete occasione con cavilli stupidi per rompere le scatole anche quando si accettano le vostre proposte. Ma basta.

minny ha detto...

Secondo me,caro giustappunto,tu non ci fai per niente.
Leggi quello che ha scritto il delegato all'informazione e poi ripeti il tuo commento nella parte in cui dici:"Il Delegato ha comunicato che la proposta che vi stà a cuore, quella più richiesta, è stata trasmessa alla Regione".
Io sinceramente quello che hai letto tu,non sono riuscita a leggerlo.Comunque,visto che non conosci i tempi,non parlare a sproloquio.
Ti saluto

write26 ha detto...

Minny, leggi bene anche tu, leggi come si firma, delegatto non delegato

eva t. ha detto...

Con la delibera pubblicata sul sito del comune, la Giunta Comunale "approva le risultanze del documento di partecipazione dal quale si evince che l'opera prescelta riguarda l'intervento di sistemazione e completamento del Parco Mondragon".
Basterebbe solo questo per far finire i soliti pretesti per far polemica. Invece no. Si preferisce come sempre strumentalizzare il nulla anche per farsi un pò di propaganda. Vero Minny? Invece di esprimere la speranza di veder finanziato l'intervento, ci si butta a capofitto nella solite chiacchiere di condominio.
Ecco spuntare anche l'anima della Sinistra sempre protesa a demonizzare l'avversario, a dileggiarlo, ad offendere per fomentare l'odio. Vero Write?
Fate tanto i filosofi sulla partecipazione e poi ve la prendete con un ragazzo che cerca di fare il suo dovere. Perchè accade questo? Forse perchè il delegato non è del vostro bottone?
Marco, lo sai che è? Non rispondere più a questa gente. E' tempo perso, loro vedono solo rosso. Gli altri colori per loro non esistono. Meno male che conosco persone che pur essendo di Sinistra non hanno questi modi di fare altezzosi e offensivi.
Comunque farà bene Berlusconi a regolamentare i blog, perchè così è solo un gioco a chi parla più male. Almeno finalmente si discuterà senza essere aggressivi e offensivi.

write26 ha detto...

Cara/o eva.t che il riportare quanto “uno” ha affermato su un altro sito nei miei confronti possa essere offensivo diciamo che è un interpretazione molto singolare, che questo possa poi significare “seminare odio” è senza dubbio alcuno demenziale, che la persona in questione possa poi essere un bravo ragazzo E’ FUORI DISCUSSIONE, certo è che lo nasconde bene, certo è che da quanto scrive si ha una diversa impressione.

Che poi Berlusconi faccia bene a regolamentare i Blog, sicuramente tu non puoi saperlo, ma avviene solo in Cina.

Vedi cara/o eva.t questi sono i rischi che si corrono quando si parla, nel nostro caso si scrive, senza aver prima “acceso il cervello” succede che uno involontariamente si offende da solo e il farglielo notare è educativo, l’odio è un'altra cosa è molto simile a quanto traspare dal tuo commento.

Buonanotte write26

minny ha detto...

Pretesti per fare polemica???
Ma di cosa stai parlando eva???
Il problema è un'altro,ossia,la presa per i fondelli.Leggi il commento della Clessidra,e forse capirai.Per favore però non uscirtene che sono stati fatti 3 incontri pubblici perchè avrei mille cose da dire.
Poi cosa c'entrano i comunisti e la propaganda??Io non sono ne di sinistra e tantomeno ho bisogno di farmi propaganda.
Comunque ti spiegherò tutto meglio prossimamente...un saluto

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

QUEST'ANNO IL CAPODANNO SI SPOSTA A PIAZZA LAGO!!!

IL MUSIC PROJECT GROUP TI ASPETTA CON I RITMI PIU' CALDI E COINVOLGENTI DEL SUD PONTINO IL 31 DICEMBRE ALLE ORE 23:45 IN PIAZZA LAGO PER APRIRE INSIEME UN FANTASTICO 2009!

PER SAPERNE DI PIU' E DIRE LA TUA PUOI VISITARE:
- il sito ufficiale del Music Project Group cliccando QUI-->sito ufficiale MPG
- il blog del Music Project Group cliccando il sito ufficiale del Music Project Group cliccando QUI-->blog MPG
- il blog delle Politiche Giovanili cliccando il sito ufficiale del Music Project Group cliccando QUI-->blog Politiche Giovanili Lenola

LA MIA PIAZZA E' DIFFERENTE!!!

Marco M. ha detto...

Grazie eva t. per la solidarietà... Io non rispondo a queste provocazioni perchè mi sembrano proprio fatte per fomentare la polemica.
Le chiacchiere le lascio fare a chi meglio di me le sa' fare come ha dimostrato, io mi limito a fare i fatti, cioè ad INFORMARE.

Un abbraccio

Marco M.

Ziobenny ha detto...

Volevo segnalarvi che lungo la scalinata della "sevici" ci sono un paio di luci da cambiare.

passatempo ha detto...

Sai marco m. si può e si devono accettare critiche e non sentirsi confortati solo da pareri solidali e faziosi. In una collettività si interagisce tutti, quindi frasi come “non servi alla società” da te dirette ad un interlocutore che muoveva delle riserve, rappresentano scarsa profondità sommata ad arroganza, una ottusa combinazione che non fa piacere leggere nelle esternazioni di un ragazzo.

Tu sostieni, anche con superiore distacco, che ti limiti ad informare, ma riguardo alla "proposta partecipata " per la quale non è stata rispettata nessuna procedura, la comunicazione è stata approssimativa e non corretta. Potresti limitarti a riconoscerlo e non continuare a ragionare in modo dogmatico facendoti spalleggiare dai tuoi sodali.

fiaccometro ha detto...

A' Passatè... ma va a passà nu po d' tempu 'ncoppa la matonna a renfriscart' le cirvella mmeci d' t' la pija cu nu vajione.

passatempo ha detto...

tra me e flaccometro l'incomprensione non è solo dialettica, ma d'intenti, certamente non me ne rallegro, ma neppure mi adeguo.

Giuseppe Davia ha detto...

comunità giovanile lenolese anche su facebook...
questo l'indirizzo per accedere al profilo

http://www.facebook.com/group.php?gid=44754021804&ref=mf