domenica 18 novembre 2007

PARLIAMO DELLA CARENZA IDRICA

A mio avviso c’è stato un errore di fondo quando all’epoca decisero di creare i cosiddetti Ambiti Territoriali Ottimali che sostituirono i vecchi consorzi. Suddivisero il territorio in modo pedestre includendo il nostro comune nell’ambito n° 4 (Acqualatina), mentre l’acquedotto che noi stessi utilizziamo (si fa per dire) è sotto la gestione dell’ACEA-Ambito n° 5 (provincia di Frosinone). Ci troviamo pertanto in una situazione paradossale in cui l’effettivo controllo dell’acqua è esercitato da una società che opera in un ambito che non è il nostro. In una situazione del genere è facile sospettare che l’ACEA pensi prioritariamente agli interessi dei propri comuni. E il nostro, che subisce tra l'altro il disagio di una condotta obsoleta e lunghissima, non è tra quelli. Ricordiamo comunque che all’epoca del Consorzio degli Aurunci, quando i comuni (tra cui Lenola) facevano parte di un unico organismo, il problema già esisteva. Ma la situazione per noi si è aggravata in seguito alla invenzione degli ambiti.
Quindi, prendiamocela pure con Acqualatina, lo abbiamo fatto anche noi, se questo può servire a sollevare il problema della carenza idrica; “diamo addosso” anche al comune, ma non dimentichiamo che alla fine per risolvere le nostre questioni è opportuno individuare bene le responsabilità. Altrimenti i colpevoli rimarranno tranquillamente dietro le quinte senza preoccuparsi più di tanto. Certamente non voglio fare il difensore di Acqualatina: nell’assumere questo incarico avrebbe dovuto conoscere la situazione generale dei territori che si apprestava a gestire ed obbligatoriamente e tempestivamente avrebbe dovuto valutare il modo di offrire un adeguato servizio a tutti gli utenti. Adesso la società è costretta a rimediare con le autocisterne, con notevole dispendio di risorse finanziarie che potevano essere impiegate in altro modo, continuando a razionare l’acqua perché comunque insufficiente e indugiando sulle richieste di intervento nelle abitazioni o aziende locali dove a causa della scarsa pressione non arriva mai. Proprio per questo i contatti con i dirigenti di Acqualatina continuano ad essere costanti e quasi sempre conflittuali.
Per tali motivi, come si fa a non condividere le varie forme di protesta, una delle quali ha portato Lenola in cronaca nazionale? Ben vengano le associazioni e i gruppi locali, che svolgono una funzione importante, ad incalzare chi di dovere. Quando si attuano iniziative su cose reali non si può parlare di denigrazione verso il proprio paese. Parlerei più che altro di difesa dei propri diritti che sono calpestati. La diffamazione c’è quando si vogliono far credere e/o si vogliono far rilevare, generalmente sulla stampa, cose non vere.
Tutto questo ragionamento si riferisce alla situazione attuale. Dobbiamo anche dire che per fortuna sono iniziati i lavori del nuovo acquedotto. Qualcuno, nel post precedente, penso abbia centrato bene la questione che riguarda la garanzia della fine dei lavori nei tempi previsti. Gli amministratori regionali della precedente legislatura decisero di affidare la gestione dei lavori alla XXII^ Comunità Montana. Non fummo d’accordo, ma pensammo principalmente all’importanza della realizzazione di un’opera tanto attesa dalla popolazione e alla fine non opponemmo più ostacoli. Adesso assistiamo ad un modo di andare avanti che lascia un po’ perplessi. Infatti le procedure riguardanti i diritti di passaggio della condotta ancora non sono terminate e ciò solleva legittime preoccupazioni sui tempi. A tal proposito il direttore dei lavori, ing. Sergio Lucianetti, ha invitato ad un incontro, che si è tenuto il giorno 16 novembre scorso, il presidente e il responsabile dell’ufficio tecnico della comunità montana, i sindaci di Lenola e Vallecorsa e il tecnico incaricato dalla giunta comunitaria a definire la questione dei diritti di passaggio. Quest’ultimo non si è presentato e non ne conosciamo le ragioni. Di conseguenza il nostro impegno rimane quello di vigilare costantemente allo scopo di risolvere l’annosa questione della carenza idrica per la prossima estate. Ma sarebbe opportuno e più giusto che fossero, in primo luogo, gli organi dell’ente montano a verificare il normale andamento dei lavori e delle procedure, e a vigilare sui tecnici da loro incaricati i quali sono diretta emanazione della XXII^ Comunità Montana. Spero non lo facciano con sciatteria, perché la popolazione di questo comune ha raggiunto il limite della sopportazione.

GIAN BATTISTA DE FILIPPIS

306 commenti:

1 – 200 di 306   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Una sola domanda: perchè non si è voluti uscire da Acqualatrina quando è stato presentata la richiesta in consiglio comunale?
A leggere questo post ci stiamo solo rimettendo tempo e dignità, visto che siamo trattati come l'ultima ruota del carro.
Forse perchè i vertici politici, che poi sono quelli che dirigono acqualatrina, non erano d'accordo?

Anonimo ha detto...

Da quelllo che ho capito i lavori non procedono in maniera ottimale perchè la comunita montana fa poco per spronare chi li esegue...
NON HO PAROLE......tra quanto se ne vanno??tra poco se nella finanziaria si vogliono togliere questi enti...meno male!

se hai deciso di ballare..balla ha detto...

SINDACO, ma un commento ai commenti riguardanti il tuo precedente post non lo fai?

Emma ha detto...

Mi chiamo Emma e sono una signora di Latina che ogni tanto di estate viene a Lenola. Una mia cugina mi ha detto del programma in onda su Iatlia Uno e io l'ho visto. E' stato veramente disgustoso vedere persone che solo per apparire in video hamnno parlato così male del proprio paese di appartenenza. Sono d'accordo sulla sostanza: nel senso che il problema dell'acqua c'è e va risolto ma si risolve nelle sedi opportune non sparlando del proprio paese in una Tv. Adesso so che cosa direte: che sono di Latina e se abitassi a Lenola sarei esasperata anche io. Ma quando vengo ho gli stessi problemi vostri quindi vi capisco: poi un'altra cosa: mi hanno detto che chi li ha chiamati e ha organizzato il tutto è una persona non di Lenola e che fra l'altro ha ricevuto anche un premio questa estate. Io se fossi un amministratore quel premio glielo toglierei subito: dare un premio a chi sputtana il proprio paese? Fate voi

write26 ha detto...

E' economicamente conveniente realizzare un acquedotto lungo chilometri capace di dare soluzione alla carenza idrica di un paesello di 4000 anime tipo Lenola?
Secondo me non è economicamente conveniente.
Secondo voi?
Ciao write26

write26 ha detto...

x Emma
"l'onorevole" Gianfranco Miccichè, braccio destro e fiduciario dell'altrettanto "onorevole" Marcello Dell'Utri, atterrato a Palermo, trovando l'aeroporto internazionale intitolato a Falcone e Borsellino, non è riuscito a trattenersi dal dire: ma che immagine trasmettiamo all'estero.
Cara Emma perchè non taci?
Ciao write26

Un opinione ha detto...

Si sente parlare di vari canditati a Sindaco in questi giorni: Gianbattista, Andrea, Bearzot, uno dei di Fonzo. Io vedrei bene Macaro: io ti voterei senza dubbio: basta che non metti in lista Orlando: quello fa perdere solo i voti

R-write ha detto...

Write, io penso che sia arrivato il momento che a tacere sia tu. E' da qualche mese che continui a fare il professore su questo blog. La signora Emma ha espresso un suo parere e, giusto o sbagliato che sia, va rispettato. Mi chiedo: chi sei tu per intimarle di tacere? Un altro professore, moralista di sta ceppa? Ne abbiamo già molti, non servi anche tu.

write26 ha detto...

per r-write
Carissimo,
Ma tu pensi veramente che esiste una signora Emma di Latina?
Ciao write26
P.S. se non ti piace quello che scrivo evita di leggermi.

R-write ha detto...

Esiste o no, tu non ti permetti di dire a nessuno di stare zitto.Menomale che ti dichiari anche sindacalista. Il tuo comportamento lascia immaginare la tua concezione di democrazia. Secondo me non esisti tu, visto la tua incoerenza. Considerando che la maggior parte delle cose che scrivi sono stronzate, seguirò il tuo consiglio: eviterò di leggerti.
Però tu fai un piacere a tutti: evita di scrivere!

write26 ha detto...

x r-writ:
perchè non taci è un'espressione dialettica, come dire lascia stare.
Le persone normali l'immagine di un paese non la carpiscono da Italia 1 e poi vedi mio caro anonimo, diversamente da quanto tu pensi, ci sono molte persone che amano leggermi, con alcune intrattengo conversazioni su questo blog, con altre ci scambiamo delle mail, poi ci sono anche quelli come te che, qualche volta, s'infastitiscono, e allora sii gentile, fai uno sforzo e cerca di tollerarmi e non ti eleggere a difensore della signora Emma la signora sa cavarsela da sola.
con affetto write26

Danilo Pezzola ha detto...

cara signora emma, io sono quello a cui questa estate è stato dato un premio perchè nel bene o nel male, trasmetto e faccio conoscere l'immagine di lenola nel mondo.
il premio non me l'ha riconosciuto il comune ma bensì la proloco, che ha ritenuto opportuno farlo.
il mio modo di pormi, davanti alle cose, è assai battagliero, per carattere, ma sappia che io penso di aver rappresentato la stragrande maggioranza di persone di lenola, vedasi la gente che si è fatta intervistare, e poi, come giustamente ho letto in un post, l'immagine che uno si fa di lenola, di certo non la si coglie da quello che è stato trasmesso sulle reti mediaset ma bensì da quello che giornalmente succede e da quello che si legge sui giornali, locali sulla carta, ma di facile accesso su internet da qualsiasi parte del mondo. alchè, cara signora emma, a lei che è di latina e ci viene in vacanza, a lenola, non le sta bene che qualcuno si preoccupi di lei, di farla sentire a proprio agio quando si trastulla nei vicoletti di lenola e sul nostro caro colle?
io lenola la sento mia, perchè la vivo tutti i giorni,
perchè sto più a lenola che a casa mia. sento sulla mia pelle tutto quello che i lenolesi sentono, perchè poi si riversa il tutto sul nostro modo di reagire, ci sta poi chi reagisce in silenzio, e chi reagisce alzando la voce.
se poi questo mio modo di reagire, ha dato e dà fastidio, faccio un passo indietro e mi abbandono anche io al silenzio, e mi dedico di più alla mia umile, ma presente, attività.
cordialmente saluto lei, signora emma, e tutti quelli che espongono in modo educato il proprio pensiero, senza dare addosso a nessuno, perchè è così che si fanno e vincono le piccole battaglie del vivere quotidiano.

Danilo Pezzola ha detto...

ah, dimenticavo, giusto per conoscenza, stamattina mi è stata recapitata la bolletta di acqualatina, sapete, a fronte di un consumo reale di ca 3 metri cubi, mi sono stati addebitati 54,252 metri cubi di acqua, il tutto facendo la lettura come dicono loro di farla.
ad avercela tutta st'acqua!!!!!
morale della favola, ho fatto una bella foto al contatore, ho fatto una bella foto alla bolletta, ho inviato una bella mail a Latina Oggi, una bella mail ad acqualatina....e mo siamo in attesa degli eventi. Signori miei state attenti, perchè qua sembrerebbe giuta l'ora di riunirci in piazza per manifestare il nostro sdegno, alzare educatamente la voce e sennò, pazienza: tutti a bruciare le bollete.... e caro Gianni, ti ci voglio pure a te in piazza, perchè so, che tutto sommato, la pensi come me e come tutti quelli che lottano per i propri diritti.
Cordialmente...

Anonimo ha detto...

Ma cosa è successo a Zannella, compagno di merende di buona parte della Casta politica locale?

(speriamo si inizi a fare un po di pulizia anche tra i suoi tanti amiconi...)

Cominciando dal grande presidente della Comunità Montana!
stereotipo del politicante di Forza Italia anzi del partito d'ju popolo bej....ahahhh!
Sembra un incrocio tra Sandro Bondi, appena violentato da Giuliano Ferrara, e Totò Riina.

quando lo guardi in faccia la cosa naturale che ti viene in mente è:
ma perchè a gestire i nostri interessi ci deve essere una larva?
...e capisci perchè siamo messi così..
d'altronde se avesse avuto qualcosa di buono nella testa non lo avrebbero mandato a Lenola.
ma cosa abbiamo fatto di male per meritarci che questo essere inutile venisse a fare i cazzi suoi a Lenola?

buitre ha detto...

un plauso a danilo.
tu che non sei di lenola, almeno di residenza, sei riuscito a far uscire dai nascondigli quelle poche persone che hanno avuto il coraggio di farsi vedere in piazza.
una domanda te la vorrei porre a te ed a quelli che vedono in lenola una occasione sprecata.
possibile che in piazza quella mattina c'erano così poche persone?
questa doveva essse una occasione per dimostrare la fermezza delle nostre genti.invece?
seconda cosa. caro danilo tu che da tempo ti fai promotore di battaglie per la mia cara lenola, puoi far capire tu a coloro che ancora non l'hanno capito che dalla prossima primavera non berranno più l'acqua delle MAINARDE, di CANNETO, bensi quella più o meno stagnante delle sorgenti fondane?(con rispetto parlando?)
caro danilo visto che tra te ed il sindaco c'è un linea di colloquio più o meno aperta, puoi chiedergli se la scelta di entrare in acqualatina era obbligata o se ne poteva fare a meno come risulta abbiano fatto altri comuni?
ed in ultimo se puoi informare il nostro sindaco, che tutte queste autobotti non è che servono a molto. qualcuno comincia a sosPettare qualcosa????????????
infine un consiglio al caro gianni direttamnte glielo voglio dare io.
non mi avvinghio come tanti a giudicare il tuo operato, e me ne guarderei bene, visto come è difficile amministrare oggigiorno.
però mio caro sindaco, la tua cittadinanza muore di sete e si lava pure male DA TANTI ANNI. io se fossi stato al tuo posto avrei fatto più rumore e tu che di esperienza ne hai da vendere sai pure verso chi e come.

Danilo Pezzola ha detto...

purtroppo, quella mattina la troupe è arrivata tardi e molta gente è andata via, pure perchè faceva freddo.
comunque l'importante è, che a detta di molti, abbiamo dato uno scossone, adesso, magari ad istituire un comitato che mandi i propri rappresentanti a qualche riunione di acqualatina a fare un po' di baccano, e a far loro capire che ci siamo pure noi.
sul fatto che dalla prossima primavera arrivi l'acqua da fondi, sono un po'' titubante, pure perchè mi sembra che i lavori, da poco iniziati, sono gia fermi per non so quale problema.
la soluzione, secondo me, sarebbe uscire da acqualatina, comprare l'acqua dal migliore offerente, cercare di capire perchè qualcuno l'acqua a lenola ce l'ha e la vende e qualcuno non ce l'ha e la paga troppo, renderebbe l'amministrazione impopolare, ma dopo di un po'' capirebbero che l'acqua è un bene di tutti e non di pochi.
mi hanno detto che c'è un pozzo di proprietà del parco degli aurunci che butta e fa perdere un sacco d'acuqa. come mai non si convoglia nelle condotte pubbliche?
che ne pensate di pagare l'acqua direttamente al comune come si fa con la tarsu?
ci si potrebbe anche provare, visto che a Lenola l'acqua c'è!!
Per quanto riguarda poi i rapporti tra me e Gianni, ci lega una amicizia nata una quindicina di anni fa su Televideofondi,e per quel po'' che puo' interessare vi dico che è una persona molto seria.
Cordialmente.....

buitre ha detto...

caro danilo, se quello che tu dici è vero e cioè che a lenola c'è l'acqua e nessuno ha mai messo mano all'ipotesi di utilizzarla è una vergogna per tutta la cittadinanza.
mi appello al nostro sindaco per verificare l'esitenza di questa possibilità e spiegarci i motivi per cui non ne stiamo usufruendo.

minny ha detto...

L'altra sera c'è stato un dibattito su Teleuniverso proprio con i dirigenti di Acea Ato 5.A quanto sembra alcuni comuni della provincia di Frosinone stanno peggio di noi e quindi non è corretto sospettare che l'Acea Ato 5 preferisce mandare l'acqua ai propri comuni piuttosto che ad altri.A questo punto vorrei sapere con chi dobbiamo prendercela!!

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

Due parole soltanto...

Ieri sera c'è stata una riunione presso il comune e sono state invitate tutte le associazioni lenolesi; come al solito c'erano pochissimi giovani...poi non lamentatevi se "NON SI ORGANIZZA MAI NIENTE!!!"

Cmq i preparativi per il Capodanno e per il periodo natalizio vanno avanti!

MUSIC PROJECT GROUP

danilo ha detto...

a me non mi hanno invitato, come lenolatv

giovinezza ha detto...

E no caro sindaco, parliamo della carenza "mentale" di chi ha progettato di mettere quei pali delle luci a via lago.
ma là bisogna essere stati proprio degli assassini per aver pensato di posizionarli in quel modo......ma insomma, metti una ringhiera in modo che uno si possa affacciare e che fai, ci metti un palo in mezzo.....e poi vi lamentate che ci manca l'acqua?
ma siamo sicuri che manca solo quella?

Conte Mascetti ha detto...

Forse quello spazio era stato lasciato proprio per il palo, non pensi? Ti serviva la ringhiera per ordinare il pane a Cilestella cosi lo preparava nel mentre arrivavi giu? Ma pensa tu che mente bacata!!!

giovinezza ha detto...

scusa, ma se allora vedi un buco lo devi otturare per forza?
discutiamo almeno della mancanza di estetica, se poi ritieni opportuno che per ogni buco ci deve sta n'appilaccio.........
gira che ti rigira......
tutto sommato ci sta a chi piace e a chi no, se poi a te piace, evviva, ma non mi venire a dire che è una cosa ben fatta, perchè è un cazzotto in un occhio.
per non parlare degli scarichi fatti male, della mancanza di un passo pedonale mano mano il muretto......
ma si, tanto, i vrocc'l so vrocc'l pur quand' spig'n!!!

Anonimo ha detto...

Caro A.mico, invece di pensare alle cazzate, pensa alla salute.

Gian Battista De Filippis ha detto...

L’argomento proposto merita una risposta già dai primi commenti. In primo luogo faccio presente che non si può uscire da Acqualatina perché ci sono apposite normative che non lo consentono (legge nazionale e legge regionale). Per quei pochi comuni che hanno ritardato a compiere gli atti necessari all’ingresso del nuovo ambito, è intervenuto un commissario straordinario che, in sostituzione degli stessi organi comunali, ha espletato tutte le relative procedure per “regolarizzare” la loro posizione.
Riguardo alla convenienza di realizzare un acquedotto Fondi-Lenola, io penso che questa sia l’unica opportunità per risolvere la cronica carenza idrica. Il tracciato non è nemmeno troppo lungo, circa 8 chilometri, e fornirà al nostro serbatoio 27 litri di acqua al secondo (voglio ricordare che uno dei problemi maggiori è quello di essere ubicati nella fase finale dell’asta Aurunci).
Per arrivare a ciò ci sono volute molte riunioni e lunghe discussioni avute con gli organi regionali e con la società Acqualatina. Il problema principale è stato quello di trovare i fondi necessari e di credere a questo tipo di progetto. Non abbiamo pensato ad affiggere manifesti ogni volta che se ne è parlato, come non lo facciamo in questo periodo caratterizzato da carenza idrica ma anche da forti discussioni nelle sedi opportune.
A chi pensa che potremmo usufruire dell’acqua che c’è a Lenola, rispondo che ricercarla scavando pozzi è un lavoro ancor più oneroso e non offre nemmeno le garanzie necessarie. Si spenderebbero migliaia di euro per un scavo di circa 400 metri ed alla fine, se la ricerca va in porto, potremmo ritrovarci con due o tre litri di acqua al secondo, quando la normalità per un paese come il nostro è di quasi 30 litri al secondo.
Una ulteriore osservazione sull’argomento ha riguardato un presunto mio sospetto sull’ATO 5 (provincia di Frosinone) che privilegia i comuni che gestisce. E’ una opinione suffragata da tanti colloqui avuti. E’ pur vero che molti comuni della Ciociaria stanno soffrendo come il nostro. Però stiamo attraversando un momento in cui anche un litro di acqua in più al secondo fa comodo.
Per l’anonimo che mi esorta a “commentare i commenti” del post precedente rispondo che la discussione è stata talmente appassionata e autorevole, da poter far sembrare inutile un mio nuovo eventuale intervento.

Saluti a tutti

max ha detto...

ma con tanti problemi che ci stanno a lenola state a pensare a dei pali della luce messi in via lago...!!!ce li hanno messi e li state criticando...non ce li mettivano e li criticavate lo stesso...ma se po sapè uno come si deve comportare in quetso paese...???è proprio vero...a lenola semu boni solo a criticare chi cerca di fare qualcosa di buono per questo paese...e non sto parlando solo dell'amministrazione comunale...vedi anche varie associazioni...pensate alla salute che è meglio...buona giornata a tutti...

giovinezza ha detto...

vedi, un blog serve per esprimere il proprio pensiero. la maggiornaza ha sentito l'esigenza di aprirne uno per ascoltare il parere di tutti, positivo o negativo su cose fatte e cose da fare, e caro max, non penso che ci serva tu per difendere l'operato o l'inoperato della maggioranza.
non ho criticato la messa in opera di paline, ho solo fatto notare che forse si potevano mettere meglio, qualcuno ha scritto che si potevano mettere solo in quel modo. ciccia!!
sarò pure padrone di dire che a me non piacciono?
o al popolino paesanotto da fastidio anche il solo pensare?
caro sindaco, poi, come mai i privati l'hanno trovata l'acqua e se la vendono e il comune no?
va bene che non si può uscire da acqualatrina, ma le bugie non si dicono.

giovinezza ha detto...

facendo due conti all'oste,
il sindaco ha detto che un paese come lenola ha bisogno di 30 litri d'acqua al secondo, che se la matematica non m'inganna, equivalgono a:
30 x 60 sec. = 1800
1800 x 60 min.= 108000
108000 x 24 ore = 2592000 litri al giorno.
mmmmmmmmmmm, quindi ai 4156 abitanti di Lenola, ammesso che siano sempre presenti, toccherebbero 623 litri d'acqua al giorno.
mmmmmmmmmmm, ma una persona normale, li consuma tutti quei litri, oppure sono semplici parametri usati da acqualatrina per mandare le bollette?

Fumo negli occhi ha detto...

Ma fatemi capire bene , io so solo che non ho l'acqua da una vita , che la gente non viene volentieri da noi perchè ci manca un bene primario , quindi è normale che io dia la colpa al mio primo cittadino che attualmente è il rag. Gianbattista De Filippis .
E' inutile che si cerchino giustificazioni , fare il Sindaco regala grandi onori e anche qualche onere , come garantire a tutta la cittadinanza lenolese un bene primario , l'acqua . Tutto il resto a me non interessa caro Sindaco, la realtà è che siamo senz'acqua è inutile dare la colpa a questo o a quello . Prima il paese e poi la poltrona , o mi sbaglio ?!?!? Amare Lenola e lasciarla morire di sete, umm c'è qualcosa che mi sfugge ...

write26 ha detto...

Caro giovinezza,
Sui numeri nulla da eccepire.
Quando non ti fai prendere la mano dagli aggettivi dai anche suggerimenti intelligenti e spero che vengano accolti.
Con simpatia, Ciao write26

Donna esausta ha detto...

per favore non mettete più Dario al personale

write26 ha detto...

Se la quantità di acqua ingerita non è sufficiente a coprire la perdita di liquidi dell'organismo, si ha un aumento delle concentrazioni di sali nel plasma.

Questa variazione, anche se minima, è subito individuata da particolari recettori cerebrali, che si trovano nell'area dell'ipotalamo.

Questi recettori si chiamano "osmocettori", nome che deriva dalla loro capacità di avvertire le variazioni della pressione osmotica, cioè le alterazioni nella quantità di minerali disciolta nel sangue.

Quando la percentuale dei sali plasmatici supera una certa soglia, l'ipotalamo avverte tale alterazione e la comunica alla corteccia cerebrale, la quale tradurrà questo messaggio in "C’E’ BISOGNO D’ACQUA".

Nello stesso momento, il messaggio è trasmesso tramite l'ipofisi (la ghiandola che regola la produzione di ormoni) anche al rene, che lo traduce in "risparmiare liquidi", mentre l'ipofisi stessa agisce aumentando la secrezione di un ormone, chiamato vasopressina o ormone antidiuretico (ADH); quest'ultimo permette ai reni di riassorbire acqua e, quindi, di espellere urine molto concentrate.

Ma non è ancora tutto: la bocca, nel frattempo, tramite i recettori della saliva, manda un segnale alla corteccia cerebrale, per avvertirla della secchezza della mucosa orale.

Ciò è dovuto alla difficoltà delle ghiandole salivari di prelevare abbastanza acqua dal plasma per produrre la saliva.

Ed ecco che arriva il segnale della sete, il quale, come si è visto, è solo l'ultimo stadio di una serie di meccanismi già in azione al primo segno di disidratazione e, per questo, non deve mai essere ignorato ALTRIMENTI LA GENTE S’ INCAZZA

Un saluto a tutti write26

buitre ha detto...

ottimo write26, ogni tanto fai sorridere(in senso positivo intendo). ti debbo fare una domanda a te e una a giovinezza.
nei tuoi post hai messo in risalto la tua "professione" di sindacalista.
mi sai dire cosa i sindacati stanno facendo per recuperare il valore di acquisto degli stipendi, tremendamente ridotto dopo le ultime rilevazioni?
se esse sono confermate non è il caso di scendere in piazza piuttosto che mandare i tuoi superiori a fare i bellocci da floris a ballarò?
cosa ne pensi dei lavoratori francese?
hanno più p.... di noi?
per giovinezza: se questo calcolo è giusto non è il caso di chiedere al nostro sindaco spiegazioni in merito visto che cortesemente quando gli gira risponde pure?

giovinezza ha detto...

sicuramente risponderà, perchè secondo me di questa situazione ne ha pure lui le bocce piene.
non è bello essere l'incubo notturno di tutta quella parte del popolo che se lo sogna ormai ogni notte......" Gianno dacci l'acquaaaa, Gianni aiutoooooo"
ma te lo immagini il lenolese tipo la notte quando si sveglia in preda ai più terribili incubi comincia a dare le botte alla moglie chiamandola...." Gianniiiiiiii "......!?!?!?!?!?!?!?!?
caro Gianni, è proprio il caso di dire :" Lacqua è poca, ossia scarseggia..e la papera non galleggia!!!"
bene inteso, non ce l'abbiamo con te, anzi!!!

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

abbiamo aperto un piccolo dibattito sul nostro blog...se volete venite a trovarci
www.musicprojectgroup.blogspot.com

adventur ha detto...

Non ci siamo. In questa situazione di crisi, la cosa più sbagliata è farci vedere in polemica tra noi. Quando dico tra noi, mi riferisco a tutti ( Sindaco, amministratori, maggioranza, minoranza, cittadini, associazioni). Sino a quando Acqualatina o l'Acea vedono che le colpe i cittadini le fanno ricadere su altri, continueranno a fregarsene. Mi sento quindi di dare ragione al Sindaco quando esprime questo concetto, almeno così mi è parso di capire.
Queste sono le classiche situazioni che dovrebbero vederci uniti, dobbiamo essere un muro. Lasciare da parte le speculazioni politiche e marciare assieme senza "se" e senza "ma". Non so chi di voi ha assistito alla trasmissione andata in onda l'altra sera a Tele Universo. In quella occasione è apparso chiaro un fatto e cioè che l'acqua non c'è dalla fonte, che anche numerosi comuni della provincia di Frosinone sono a secco e che quindi se rimbalziamo le responsabilità a livello locale non riusciremo mai a concludere niente. La problematica è grande e tocca responsabilità più in alto e sconfina molto dalla questione localistica. Un personaggio in studio rivolgendosi agli ascoltatori ha detto di lasciar stare i sindaci che stanno facendo anche troppo e stanno vivendo più degli altri il dramma attuale. Dobbiamo invece andare a chiedere spiegazioni ad Acqualatina e all'Acea perchè sono loro che devono garantire il servizio e prendere più coscienza della situazione. Sono loro che devono sbattere la capoccia e se serve devono andare a rompere le scatole a chi sanno.

write26 ha detto...

Caro Adventur, tutto ciò che dici e vero, anch’io ho visto la trasmissione a Tele Universo e ho avuto la stessa tua impressione.
Al Gore, negli U.S.A. ama ripetere un vecchio proverbio africano, (strano che a Veltroni non sia ancora venuto in mente) tradotto fa più o meno così:
“se vuoi correre vai da solo se vogliamo andare lontano dobbiamo andare tutti insieme”
Il problema e come….. se ci si scandalizza per una ripresa televisiva……se si teme di dare una cattiva immagine del paese.... la vedo proprio dura.
Visto che sono in tema di proverbi “ non si può fare la frittata senza rompere le uova”
Con simpatia write26

Anonimo ha detto...

Il problema di quella trasmissione è che si è voluto far vedere solo il peggio. Quando un giornalista sta li ad importi quello che devi dire, diventa tutto una farsa. Purtroppo la televisione e l'informazione funzionano cosi. Sarebbe stato anche giusto che almeno un rappresentate dell'amministrazione fosse stato li a dire cosa realmente non và e gli impegni presi per risolvere il problema.

write26 ha detto...

Caro Buitre, nel tuo post fai bene a mettere tra virgolette il termine professione, io sono un tecnico e mi occupo di elettronica, il sindacato è una passione, il mio capo è un’ingegnere, se potessi non lo manderei a Ballarò ma in un altro posto.
Non seguo le trasmissioni di Bruno Vespa e di Giovanni Floris, trovo il loro format inadeguati, interventi già confezionati, dove, a mio modesto avviso, tutti i partecipanti più o meno autorevoli, conduttori compresi, sono fuori luogo, ad eccezione di Maurizio Crozza, praticamente due teatrini
Tra i programmi trasmessi in prima serata seguo volentieri le trasmissioni di Gad Lerner, Milena Gabanelli e Michele Santoro, per il resto della giornata la mia TV è a riposo cronico.
Le tue sono domande pertinenti ma nel sindacato io do il mio contributo in un gruppo che tratta politiche industriali, non organizzo scioperi anche se partecipo attivamente, non vengo invitato alle trattative, quindi quanto affermo prendilo con il beneficio del dubbio.
Allora, una prima risposta la trovi nel mio post del 20 Novembre, sapientemente arricchito dal successivo post di Nepeppo, se li leggi, con attenzione, capisci il contesto in cui i nostri sindacati operano.
Se poi tu, paragoni il loro operato a quelli francesi corre l’obbligo fare un minimo d’informazione sul contesto politico francese e su come vivono la politica i francesi
Caro Buitre, la Francia è uno stato di diritto e non la repubblica dei favori, il cavaliere l’ho imparò a sue spese, i francesi hanno un forte senso dell’equipe, sanno bene che tutti insieme vanno lontano, da noi invece il gruppo è la semplice sommatoria di tante individualità.
Il governo francese, a prescindere dal colore, ha un alta considerazione dell’opinione pubblica e spesso le decisioni vengono prese in funzione dell’atteggiamento che assumono i cittadini rispetto le controversie.
E’ vero, la paralisi dei trasporti sta mettendo in crisi l’economia francese, ciò accadde anche nel 1995 quando Jaques Chirac iniziò a dare segni di nervosismo riguardo il “troppo benessere” di cui godevano alcune classi sociali, i ferrovieri scesero in sciopero, i cittadini, per mesi, manifestarono solidarietà alla protesta dei ferrovieri e Chirac fu costretto a fare un passo indietro. Qualche anno dopo, lo stesso Chirac, cavalcando l’onda lunga di una destra che trovava consensi in tutta l’Europa, avendo un suo uomo Edouard Balladur alla presidenza del consiglio ci riprovò, convinto che avrebbe ottenuto una maggioranza più ampia e quindi più idonea per intervenire sul welfare (la legge 30 per intenderci) avendone facoltà sciolse le camere e andò alle elezioni, i francesi che poco gradiscono le “furbate” e sono anche poco propensi alle scorciatoie a prescindere, smentendo tutti i sondaggi, votarono a sinistra, il socialista Lionel Jospin si trovò alla presidenza del consiglio e Chirac con in mano “un pugno di mosche”
Oggi assistiamo alla stessa scena, ma il quadro si è completamente ribaltato, Nicolas Sarcozy sa di avere l’opinione pubblica dalla sua parte e vedrai che i ferrovieri perderanno il diritto di andare in pensione a 37 anni previo un inadeguato aumento economico.
E’ facile intuire che lo scenario in Italia è diverso, l’opinione pubblica si forma, quando va bene, seguendo Ballarò, Porta a Porta, e sciaguratamente anche il TG4, gli italiani poveracci, non hanno informazioni sufficienti per fare un’analisi riguardo le oltre cento sigle sindacali presenti nel nostro paese.
E qui avviene quanto desumiamo Nepeppo ed io nei precedenti post.
Ai controllori di volo è sufficiente annunciarlo uno sciopero per avere risultati, lo stesso vale per i dipendenti della camera e del senato o per i dipendenti della banca d’Italia, e diciamo, con margini diversi, per tutti gli altri lavoratori dei trasporti.
Ai lavoratori “normali” resta l’illusione di avere un sindacato, ai precari non resta nulla.
Qualche mese fa un giornale ha riportato il reddito annuo del falegname e del barbiere assunti entrambi presso la camera dei deputati, centoventicinquemila euro il primo e centoottomila euro il secondo, a difesa della categoria è intervenuto Bertinotti (ex segretario nazionale della FIOM) affermando che l’alta professionalità espressa dai due artigiani giustificava il loro compenso. Permettimi Buitre “non ho parole”
Vero è che la Fiom non è più Bertinotti o forse Bertinotti a dimenticato le sue origini.
Non mi soffermo sulla Fiom perché sarei troppo fazioso e voglio evitare di fare pubblicità al mio sindacato.
Vediamo ora l’aspetto tecnico, il sindacato francese ha scelto la strada della rivendicazione, perché nel loro paese le ambiguità non sono accettate diversamente, Cisl, Ggil e Uilm hanno firmato nel 97 un accordo con le Rappresentanze Padronali e con il Governo scegliendo la strada della Concertazione, ecco perché il governo consulta le parti sociali prima di varare leggi che riguardano il welfare.
Questo accordo da vita anche, a due livelli di trattativa: i CCNL (Contratti Nazionali di Categoria) e gli Integrativi ( Contratti Aziendali) la parte economica del primo si riconduce al mantenimento del potere d’acquisto, la parte economica del secondo al benessere delle aziende, in parole povere il premio produzione. Un accordo che in Germania, dove applicato, funziona perfettamente.
In Italia alcune categorie sindacali, Controllori di Volo, Macchinisti ecc. non lo rispettano e la Confindustria lo rispetta in parte, o non lo rispetta affatto, da qui gli uni e gli altri si accusano a vicenda.
I sindacati confederali non possono chiedere aumenti salariali se non nell’ambito dei contratti nazionali, pena far decadere l’accordo di luglio.
Con la solita ambiguità che distingue noi Italiani, chiedono una diminuzione delle imposte sul lavoro dipendente, ottenendo i consensi anche da chi dipendente non lo è anche su questo particolare è in atto uno scontro intestino con la Fiom molto aspro.
Spero di aver dato risposta ai tuoi quesiti ed ora, caro Buitre, faccio io a te una domanda: perché nel nostro paesello siamo portati a concentrare la nostra attenzione su chi le pone le questioni e non sulle questioni stesse? Spero anch’io che vorrai rispondermi.
Con tanta simpatia write26
P.S. per l'anonimo che mi perseguita, questo post l'ho inviato ora ma l'ho preparato questa notte. Un saluto anche a te.

basta con i fuori tema ha detto...

a write o come ti chiami , ma l'hai letto il titolo del post ? e va bene ogni tanto divagare ma tu parli di lucciole invece che di parlare di lanterne !!!! ma che modi sono questi , e poi che lunghezza , mamma mia , risparmiaci per favore

write26 ha detto...

Scusa hai ragione

buitre ha detto...

caro write non ho nulla da aggiungere a quello che ho letto.
non avevo dubbi sulla tua preparazione a 360°. solo una cosa prima di risponderti devo dirtela.
io personalmente ho sempre considerato i cugini francesi come degli invidiosi del bel paese e dei suoi abitanti.
ora però credendo con sincerità a quello che hai scritto, devo ricredermi. non sono servi del potere e questo mi basta.
a proposito di fiom. io non sono molto addentrato a queste tematiche. ma perchè questo sindacato, che rappresenta poi la parte più oppressa dai padroni non vogliono che si segga al tavolo delle trattative?
rispondo alla tua domanda, anche se nei miei interventi si capisce un pò come la penso.
cmq, chi pone le questioni solleva un problema. siccome vogliono farci credere che di problemi seri non ce ne sono allora tentano di tappare la bocca a gente come noi per farci tacere. il tempo sprecato nel tentativo di ammutolirci è invece quello che dovrebbero impegnare per risolvere la questione, ma siccome costoro (non tutti), sono una massa di mezze calzette, messe li solo perchè vicini ai poteri forti dell'economia e della finanza tutti i problemi restano irrisolti. e poi non ti vedono come colui che notando qualcosa che non funziona, con critica costruttiva lo fa rilevare, ma ti additano come nemico e prima o poi ti isolano.
caro write mi scuso anche con l'amico che dice che stiamo andando fuori tema, è vero ma se non si fa qualcosa il nostro "bel paese" finirà peggio di una "groviera".
un abbraccio

write26 ha detto...

perdonami, probabilmente mi sono spiegato male, parlavo di me non della fiom, non mi invitano ai tavoli delle trattative perchè non ci capisco nulla, mi occupo di un'altro settore.
Tutto qui. Un abbraccio anche a te.

Dr Gonzo ha detto...

adesso che ci siamo capiti voglio portarti sul tema , se non ti dispiace . Secondo me oggi parlare di carenza idrica è sbagliato perchè siamo su un piano di ASSENZA idrica . ieri sera sul tardi tornavo da Fondi ed ho incontrato ben 4 camion per il trasporto dell'acqua che fanno quindi la spola giorno e notte al serbatoio di San Leonardo . Mi sorge un dubbio , credo che la poca acqua che prendiamo a lenola è quella dei camion che riempiono il serbatoio generale , quindi credo che ci troviamo probabilmente in quasi totale assenza del servizio idrico . Come capita per i paesi disagiati del terzo mondo perchè non attiviamo ( provocatoriamente ) un numero verde per farci aiutare a sopperire alla MANCANZA ( non carenza ) d'acqua ?!?!?
Ciao write , ho molto apprezzato le tue scuse , sono sintomo di una mente sveglia e pronta al confronto , bravo .
Un abbraccio di stima, Francesco.

Anonimo ha detto...

Vorrei solamente formulare una domanda al sindaco dal quale spero in una risposta sincera e leale:
QUANDO FINIRANNO I LAVORI DELLA NUOVA CONDUTTURA CHE "RISOLVERà I PROBLEMI DELL'ACQUA?"
C'è UNA DATA STIMATA O SCRITTA DA CONTRATTO PER LA FINE DEI LAVORI?UNA VOLTA FINITI I LAVORI LE FAMIGLIE DI LENOLA POTRANNO ELIMINARE PER SEMPRE I LORO SERBATOI NELLE CASE OPPURE PREVENIRE è MEGLIO CHE CURARE,QUINDI MEGLIO LASCIARLI IN CASA I SERBATOI?
ringrazio anticipatamente per un risposta sperando che ci sia

giovinezza ha detto...

ma perchè non fate cadere quasto alone di omertà, datevi un nome, pure di fantasia, almeno usando sempre lo stesso, almeno sappiamo, senza sapere chi siete, come la pensate!!

Conte Mascetti ha detto...

Write è inutile che chiedi scusa. Da quando frequenti questi blog continui a fare il professore su tutto. Sicuramente saranno interessanti i tuoi interventi ma sempre fuori tema. Qui si parla di una situazione critica che ha messo in ginocchio un paese e tu continui a fracassare le palxe con i sindacati, manco servissero a qualcosa. Se ti piace proprio fare il predicatore, apri un tuo blog e fai ciò che vuoi; oppure dai il tuo numero a nepeppo e minny ( gli unici che ti seguono ) almeno la smettete con questi discorsi inutili e fuori tema.
Grazie.
Tornando al tema del post, vorrei fare una domanda ai nostri amministratori: ma la situazione idrica a Vallecorsa è nelle stesse condizioni della nostra? Questa domanda perchè il comune di Vallecorsa dovrebbe essere più penalizzato di noi, invece mi risulta che tutti questi problemi lì non li hanno, come mai?

nella mia campagna..... ha detto...

sono un proprietario di un pezzo di terreno dove passera il nuovo acquedotto.....è arrivata a casa circa 2 mesi fa una lettera che ci invitava ad andare presso la XXII Comunità Montana per spiegare dove passerà la nuova conduttura....
non potendo andare per vari motivi, ho chiesto come fare e mi è stato risposto che mi avrebbe chiamato l'ingegnere per spiegare il tutto, ancora aspetto....l'unica cosa che spero è che prima di tagliare ci avvisino..... ma quanto tempo passerà? tanto tanto tanto

sant'ippolito ha detto...

WRITE 26,
ma davvero credi che i tuoi chilometrici SERMONI li legga qualcuno?
Cerca "intelligentemente" di essere meno prolisso, e vedrai, che finalmente, qualcuno che non sia te stesso...TI RISPONDERA'!!

adventur ha detto...

Perchè aggredire in questo modo Write 26 ? E' vero che spesso si esce fuori tema, ma onuno deve essere lasciato libero di esprimere il proprio pensiero anche se non inerente al post. L'importante è farlo in modo civile come fa lui.

write26 ha detto...

Vorrei ricordare a coloro che provano uno strano prurito nel leggere i miei post che il mouse è dotato di una rotellina che se girata in senso orario con il “dito indice” fa scorrere rapidamente i miei scritti. Se invece il prurito permane possono usare il “dito medio” per fare ciò che a loro fa più piacere.
Sentitamente ringrazio, ma nel contempo invito, tutti quelli che la pensano diversamente, ad evitare di manifestare il loro dissenso.
L’invettiva è propria del Blog, fa parte della coreografia, altrimenti che Blog è?
Buon fine settimana a tutti, nessuno escluso write26

giovinezza ha detto...

write, io so che tu ne fai un uso continuativo del dito medio, ma con questo commento, hai avuto una caduta di stile

ELETTORE FORZA ITALIA ha detto...

OGGI ALLE ORE 15.30 PRESSO IL RISTORANTE VILLA PAOLA A FONDI C'E' IL CONGRESSO PROVINCIALE DI FORZA ITALIA .

write26 ha detto...

che dire caro giovinezza, nessuno è perfetto, con simpatia unabbraccio write26

giovinezza ha detto...

per l'elettore di forza italia....
....e sti cazzi!!

er pagnotta... ha detto...

Per la nostra amata LENOLA ci vorrebbe una nuova e importante personalità, un SINDACO rappresentativo di tutti, dalle specchiate doti morali e intellettuali!!

Per questo...e per altro ancora...

Alle prossime elezioni sostieni e fai sostenere la candidatura di

CARDI!!!!

L'AUTORITA' FATTA PERSONA!!!
lA COERENZA FATTA PERSONA!!!!
L'EQUILIBRIO FATTO PERSONA!!!
IL BUON SENSO FATTO PERSONA!!!
LA DIGNITA' FATTA PERSONA!!!!
LA CULTURA FATTA PERSONA!!!

PS Altro che VELTRONI..!

giovinezza ha detto...

ma lo state a prende pe culo a sto cardi?

Anonimo ha detto...

Perké dici questo giovinezza...lo conosci?

nostalgico fascista ha detto...

A er pagnotta:
starai sicuramente parlando di LUI, il primo PODESTA' DI LENOLA.

NEPEPPO ha detto...

Caro CONTE Mascetti: sei un po distratto! Se nella vita e nella professione fai sempre così , poveri noi e povero te! Come fai ad affermare che Write è seguito solo dal sottoscritto e da Minny? Guarda che in questo blog il sottoscritto non è mai intervenuto! E per essere ancora più chiaro sono del parere che le argomentazioni del Sindaco su l problema acqua le ritengo molto approfondite e condivisibili. La demagogia di chi è pregiudizialmente contro il nostro primo cittadino non necessariamente deve convincere me e chi ha una visione leggermente più ampia dei problemi del terzo millennio. Anzi cominciamo a preoccuparci per le prossime emergenze: Energia, Rifiuti, Aria inquinata, recessione ecc. ecc.
E' troppo facile trovare il capro espiatorio del momento!! Saluti fraterni, Nepeppo

Anonimo ha detto...

Sindaco, dai una smossa ai tuoi uffici per decidere sul problema miracolle altrimenti si rischia una nuova estate senza la struttura. Un abbraccio fraterno.

Conte Mascetti ha detto...

Caro nepeppo, sono d'accordo con te per quanto riguarda i problemi del terzo millennio. Volevo solo far notare a write che ogni suo intervento non è pertinente con le argomentazioni trattate dal post ed il suo comportamento risulta alquanto presuntuoso.
In quanto a te, caro write, ognuno delle proprie dita ne fa l'uso che ritiene più appropriato.

x nostalgico fascista ha detto...

Quel cardi al quale fai riferimento tu credo non ci azzecchi niente...

giù la maschera!!!! ha detto...

Ma pensate veramente cari NEPEPPO-WRITE26-CINQUANTENNE FURIOSO,etc.etc...che qui andiamo girando tutti con gli anelli al naso?
Il vostro(o il tuo!)tentativo si è ancora una volta rivelato una BUFALA!
Avete provato con il sito del comune...e non paghi del vostro(o del tuo) tonfo, avete brillantemente escogitato una ennesima "infiltrazione..."
...Una di quelle che partono da lontano, che hanno la prerogativa di guadagnare la "FIDUCIA" degli interlocutori, vestendosi dei panni migliori, quelli della "moderazione", dei "buoni propositi" per poi, una volta passati alla cabina di pilotaggio, dirottare finalmente, come abili KamiKaze, verso il "nemico elettorale"...

Di 11 Settembre, cari BUONTEMPONI, ce n'è stato già uno! Ci basta e avanza. Investite meglio il vostro tempo, e risparmiate a noi tutti le vostre(o le tue!) solite MESSE IN SCENA!

SANT'IPPOLITO

Nepeppo ha detto...

A Santì'Ippolito: Ma chi credi di essere per fare tutta questa dietrologia? Caro amico tu sei veramente poco sano di mente! Ti consiglio una visita specialistica con estrema urgenza. ... ameno che tu non sia veramente un SANTO! e allora noi poveri terreni (o terroni fai tu) ci inchineremo con divino rispetto! risponde
Totò: ....Ma mi faccia il piacere!

tore...di controllo... ha detto...

...Sant'Ippolito,
io l'avevo pensato...
L'importante è aprire gli occhi al momento giusto.

SALVATORE

SANT'IPPOLITO ha detto...

No,No per cortesia...fino a prova contraria, se ci sono delle figure poco sane di mente...sono proprio i Kamikaze!
E visto cari Nepeppo-write-cinquantenne-sessantaduenne e compagnia cantando, che avete scomodato il grande principe De Curtis,vi congederò con un'altra sua celebre frase:
A 'CA NISCIUN è FESSA!!!!!

write26 ha detto...

L’invettiva è propria del Blog, fa parte della coreografia, altrimenti che Blog è?
Ma tu caro amico Nepeppo che ti frega, lasciali starnazzare.
write26

51 MINUTI ha detto...

51 MINUTI

...Questo è il tempo che ti occorre NEPEPPO per assumere le sembianze di WRITE26?

E per tutti gli altri?

minny ha detto...

Essendo andata sempre fuori tema voglio rimediare parlando della carenza idrica. Da dove comincio?? A si...potrei cominciare dal fatto che Acqualatina ha accumulato solo debiti e facendosi pagare le bollette senza dare il servizio forse forse...oppure dal fatto che la società Acqualatina, per azzittire il popolo, denuncia chi si serve della stampa per far conoscere a tutti le inadempienze della società...oppure dal fatto che chi non paga la bolletta oltre alla sanzione le chiudono il contatore...oppure che al primo piano dove abito non arriva una goccia di acqua da mesi!!Che faccio denuncio Acqualatina e chiedo i danni?? Ci stanno prendendo tutti in giro con il discorso della carenza idrica.La nostra provincia è molto ricca di acqua quindi è un discorso che poco regge.Ato 5 non manda l'acqua ad Ato 4...sembra quasi un dispettuccio e chi ne paga le conseguenze sono sempre i soliti e cioè i cittadini.Sotto sotto, secondo me, il problema è tutto un'altro discorso!!So che c'è stato un incontro in regione con i sindaci di Lenola, Vallecorsa e Castro, qualcuno sa dirmi cosa ne è venuto fuori??
PS:che faccio aggiungo qualche parolaccia in modo da sembrare più TOSTA!!!Un saluto a tutti

write26 ha detto...

Non ho parole.
Ciao Nepeppo buonanote e fai sogni d'oro.
P.S. io non sono molto d'accordo con te riguardo le argomentazioni poste in essere dal sindaco ma ne riparliamo lunedi.
Ciao e un abbraccio forte forte.

write26 ha detto...

Sai minny, qualche parolaccia?
Quando ce vo ce vo.
ciao e buonanotte anche a te.

adventur ha detto...

Quello che si firma "giù la maschera" l'ha buttata proprio lui la maschera. Secondo me è chiaramente un nemico dell'amministrazione comunale che non sa darsi pace del dialogo in corso in un blog "del nemico elettorale". Noi però vorremmo soltanto dialogare civilmente. Se "Giù la maschera" non gradisce, che ci legge a fà? Cambi canale. Si sintonizzi su Tele Contro, così potrà appagare i suoi istinti bellicosi.

sant'ippolito ha detto...

A questo punto, visto che non riuscite(riesci!) a capire, è inutile che interveniate(intervieni!) facendo abuso di pseudonimi.

Il gioco, così come quando scrivevi sul sito del Comune, per te è finito!

C'è tempo per una ulteriore riflessione, che cercherò di impartirtela con il "cucchiaino"
Stai a sentire:

Questo è il sito della MAGGIORANZA. Giusto?

La Maggioranza, in quanto tale, dovrebbe essere composta da più persone, ci sei?

Mi sapete(sai!) spiegare, allora, perché tutti i POST pubblicati sono unicamente quelli a firma del SINDACO?

A questo punto 3 sono le cose:

1. Gli altri consiglieri di Maggioranza non sanno scrivere.

2. Il Sindaco è rimasto tristemente solo.

3. Entrambe le precedenti.

Allora, sebbene questo sia il sito delle "personalità multiple", il gioco è bello quando dura poco.

E' inutile stare lì a rabattarsi nel disperato tentativo di salvare cavoli e capre.

Il SINDACO continui pure, attraverso i suoi "eroici" quanto disperati tentativi, ne ha facoltà!

Ma per il resto finitela(finiscila!).

Non siete, e non siete mai stati credibili!!!

write26 ha detto...

Vorrei esprimere la mia particolare gratitudine alla maggioranza e ai gestori dell’omonimo sito che hanno dato vita a questo raro spazio, libero e democratico, dove ognuno puo esprimere senza “censura” la propria opinione.
Ricordando loro che anche l’imbecillità, se non repressa, puo’ dare spunti utili alla discussione colgo l’occasione per esprimere i miei più sinceri saluti write26

logorroicamente ha detto...

WRITE26
Concordo con te riguardo al discorso "censura"

Ma, senza dilungarti come solo tu sai fare, puoi farmi un esempio di

"imbecillità repressa" e "imbecillità non repressa"?

write26 ha detto...

Si
x imbecillità vedi Dizionario Zingarelli.
x repressa o meno, gougle e digita Franco Basaglia.
spero di non essermi dilungato troppo.
Un affettuoso saluto write26

paolini ha detto...

Hai ragione Sant'Ippolito.

Qualche mese fa, ricordo benissimo, sul sito comunale assumevano ipocritamente nomi immaginari come

PASQUALE-ROBERTO-CLAUDIO-GIUSEPPE-etc.etc
senza capire mai chi fosse/ro(!)

Oggi si presenta come
WRITE26-NEPEPPO-CINQUANTENNE-62ENNE-e chissà quali e quanti altri!

Ma non inveire troppo contro di lui,lasciamolo continare, è un pò come PAOLINI...

Sembra comunque essere una brava persona, ed è l'unico che tenta strenuamente, inventandosele di tutti i colori, di apparire cercando di salvare l'insalvabile.

logorroicamente ha detto...

WRITE26
Forse non riesco ad essere chiaro.
Ti ho chiesto di farmi un ESEMPIO!

write26 ha detto...

saluta prima di pubblicare un commento
Ciao write26

LOGORROICAMENTE ha detto...

A NOI!

WRITE26
Forse non riesco ad essere chiaro.
Ti ho chiesto di farmi un ESEMPIO!

claudio ha detto...

Paolini, Sant'Ippolito ecc. ecc., si stanno incazzando di brutto perchè hanno visto che stanno perdendo quota. Sta prendendo piede invece una nuova mentalità fondata sulla collaborazione e sul rispetto delle istituzioni attuali.
A loro questo non va giù, ma ci devono stare.

DOPPIOGIOCHISTI ha detto...

VISTO CHE SIETE FINALMENTE USCITI ALLO SCOPERTO?

FINO A IERI ERAVATE DEI

"BRUNO VESPA"

OGGI, PIù REALISTICAMENTE, SIETE DEGLI
"EMILIO FEDE"

BASTA POCO...CHE CE VO'!?

r.g. ha detto...

Io non capisco quelli che criticano chi commenta su questo blog. Se gli da fastidio, perchè non vanno su altri blog ?
E' tanto semplice.

sant'ippolito ha detto...

...WRTE26,

o FANTASMA,

come sarebbe più lecito chiamarti.

Che fai, ti sei inceppato?

Me lo fai questo ESEMPIO?

Come pretendi di farti ASCOLTARE sfornando a raffica Logorroici SERMONI, quando riesci nell'impresa di incartarti tu stesso rispetto a ciò che dici?

A questo punto, non solo non è credibile il FANTOMATICO personaggio che rappresenti

...ma non sei credibile "CONCETTUALMENTE"...
aldilà dei Dizionari e dei motori di ricerca, con i quali sei solito riempirti la bocca!

(Salutami le tue "intrinseche" personalità!!)

write26 ha detto...

x claudio
bravo
write26

adventur ha detto...

R.G. ha ragione. Questo è come un giornale, chi non vuole leggerlo non lo compra.

bravo.grazie! ha detto...

...se nessuno ci vanta...ci vantiamo noi stessi!!!

il giornalaio ha detto...

Il vostro problema non riguarda

giornale/buono o giornale/cattivo

...è che a leggerlo e commentarlo è sempre la stessa persona!!!

claudio ha detto...

Caro Write 26, noi due sappiamo che siamo due diverse persone e non come vorrebbero far credere i nostri critici. Questo per farti capire con chi si ha a che fare qui a Lenola dove alcuni vivono di balle.
Buona domenica.

Anonimo ha detto...

Gianni, dove sei???? Svegliati!!!!! IL MIRACOLLE!?!?!?

Anonimo ha detto...

Sant'ippolito e quell'altro (come si chiama) sono i geni del paese. Gli altri sono tutti ignorantoni.

write26 ha detto...

Certo che se questi sono gli argomenti dell'opposizione l'attuae amministrazione puo' stare tranquilla per tutto il millenio.
Giovinezza Aiuto!!!!!!!!!!!!
Tu che sai anche "far di conto",
fatti venire un'idea per chiudere in bellezza questa bella domenica dedicata agli sfoghi di Forza Italia, incitali un pochino anche tu, visto che sostieni di conoscermi, non lasciarmi solo.
Un abbraccio al mio amico Giovinezza. write26

write26 ha detto...

POVERA LENOLA

write26 ha detto...

CORAGGIO, LUNEDI' CERCHIAMO I RIMEDIARE

Nepeppo ha detto...

Caro Santo IPPOLITO, forse sarà per le tue facoltà divine che riesci a vedere la stessa persona scrivere in questo blog con pseudonimi diversi? ...Allora se è così mi hai convinto che pure i Santi sbagliano! Io sono Nepeppo e non ho nulla da spartire con gli ALTRI! E' chiaro? E a questo punto dato che l'unico DIETROLOGO che non vuole ragionare di CONTENUTI sei TU puoi benissimo andare a frugare in altri blog. Forse sei arrabbiato per il fatto che questo blog a Lenola è l'unico dove si discute seriamente di problemi? Forse non riesci a capacitarti del tuo isolamento? Caro Write, tu sai che non mi piace fare il conformista. Ma in questo paese c'è gente che solo per invidia o per sete di potere non ha rispetto di nulla! Io spesso non sono daccordo con il nostro (di tutti) Sindaco. Ma certamente non sono colui che vuole demolire la persona Sindaco solo per apparire al popolino più bravo e più capace! Io sono del parere che chi aspira a fare di meglio degli attuali amministratori deve solo fare una cosa: La lista per candidarsi alle prossime elezioni comunali! Dare la colpa al Sindaco per l'attuale crisi idrica a me pare ingeneroso e sbagliato. La responsabilità è di Acqualatina! (è come dare la colpa al Sindaco dei ritardi dei treni!). Altra cosa è se il Sindaco non fa nulla per denunciare le inadempienze di Acqualatina. E, mi pare che, non siamo in questa situazione! Un saluto affettuoso a tutti.... e anche al mio caro Santo Ippolito (non si sa mai!):Nepeppo.

write26 ha detto...

Caro Nepeppo, i deficenti sono la coreografia dei Blog, non associarli a nessuno e ancora meno ai nostri concittadini, questi qui puoi usarli come vuoi, a tuo piacimento, li porti a spasso come e dove ti pare e poi una volta tanto sii generoso, fammi un regalo, lascia a me il gusto di cucinarli a dovere.
Ciao write26
P.S. ora vedrai………..sono talmente prevedibili……..

Gian Battista De Filippis ha detto...

Nel commento precedente ho già spiegato la questione dei pozzi. Aggiungo soltanto che la falda acquifera utilizzata da alcuni privati, fornendo uno, due o al massimo tre litri di acqua al secondo, non è sufficiente al fabbisogno della popolazione. Il quantitativo necessario viene stabilito sulla base di parametri in uso dappertutto.
Riguardo alle autocisterne, devo purtroppo confermare che per diversi giorni abbiamo utilizzato solo l’acqua trasportata dalla sorgente di Vetere (Fondi), in quanto dall’asta Aurunci non arrivava. Proprio per questo nel corso dell’assemblea dei soci dell’Ato 4 (Acqualatina + sindaci) e del consiglio provinciale allargato ai sindaci, ho chiesto ed ottenuto un servizio autobotti h/24, già attivo.
Nelle prossime giornate i trasporti potrebbero ancora aumentare ma il gestore ha fatto presente le difficoltà ad avere ulteriori disponibilità di mezzi. A tal proposito ha richiesto alla direzione regionale della Protezione Civile almeno due autobotti a supporto di quelli già disponibili. Tutto ciò per affrontare l’immediato e sino a quando non rientri l’emergenza che è simile a quella di Vallecorsa e Castro dei Volsci. Nel corso di una recente riunione (presenti anche Acqualatina e Acea, Ato 4 e Ato 5) il sindaco di quest’ultimo comune si è lamentato perché, a suo parere, Lenola e Vallecorsa sono favoriti nella distribuzione idrica. Dopo l’illustrazione della realtà dei fatti da parte mia e del collega di Vallecorsa, si è dovuto ricredere ed ha potuto verificare, dati alla mano, che tutti e tre i comuni si trovano in ugual misura ad affrontare una situazione insostenibile. Una situazione che non ci potrà far attendere la realizzazione del nuovo acquedotto che sarà funzionante per la prossima estate. La fine dei lavori è prevista per il mese di marzo, ma tra proroghe, imprevisti vari ed altro ( "omissis" ), possiamo parlare di stagione estiva.
Quando i problemi idrici del nostro territorio saranno risolti, i serbatoi potranno solo far fronte ad eventuali guasti.
Riguardo ai terreni interessati al passaggio dell’acquedotto, attualmente la comunità montana ha avviato la procedura per gli espropri che riguarderanno piccole porzioni (…).
Infine: ricopro una carica pubblica, quella di sindaco, e sono consapevole di essere soggetto a continui attacchi. Figuriamoci quando manca l’acqua che rappresenta un’ occasione ghiotta per sollevare una strumentalizzazione politica. Mettiamoci poi un po’ di antipatia e gelosia e ti arrivano anche gli insulti. L’ho messo nel conto quando ho deciso di scrivere sul blog firmandomi. Ma se le cattiverie nei miei confronti sono dei tentativi per intimidirmi e quindi di zittirmi, chi ci prova si illude parecchio. In seguito vi spiegherò perché.

giovinezza ha detto...

eccomi qua, corroborato da un buon fine settimana passato in famiglia, vi dico: non attaccate write, che almeno prova a scrivere cose decenti e a volte ci riesce, io penso che adesso ci sia da attaccare il nuovo/vecchio/pseudo/futuro speriamo a breve fu, partito dementocratico di lenola, che non si muove a fare un c..... ma appena puo' si mette a calvacare battaglie iniziate da altri facendo credere che il 29 novembre, è grazie a loro se in consiglio comunale si parlerà, speriamo in toni seri, del problema di quello che tutti si ostinano a chiamare carenza d'acqua, senza accorgersi che trattasi di totale mancanza d'acqua.
i blog servono a scambiarsi idee. opinioni, possibili soluzioni ai problemi che ci affliggono, perciò, n'n c' scassat' o c...., se avete qualcosa da dire ditelo, sennò leggete, tacete e non finite di sfrantumare, quelle che gia normalmente vengono messe a dura prova, dallo stile di vita che ci impone il problema dell'acqua.

write26 ha detto...

Gentile Sindaco di Lenola Gian Battista De Filippis
Credo che nessuno ha motivo di dubitare sull’attenzione che l’Amministrazione da Lei diretta dedica al problema dell’acqua, penso anche che ne Lei, ne la Comunità Montana o altri, avete bisogno di ulteriori sollecitazioni.
Pur esprimendo la mia solidarietà alle legittime rimostranze, trovo superfluo accodarmi alla protesta perché, nello specifico, credo di non poter fornire nessun valore aggiunto..
Trovo invece più interessante soffermarmi sulle conclusioni del suo ultimo post dettate, a mio avviso, più dal risentimento che da quell’intelligenza che in altri casi dimostra di possedere.
Risentimento questo che quasi sempre si evince nelle sue “uscite pubbliche” e che francamente non comprendo. (“Lenola I Love you” per esempio).
Un’indignazione che non rafforza le sue esposizioni, per contro, alimenta, “per usare parole sue”, antipatia, gelosia, cattiverie insulti ai quali poi Lei da una troppo esasperata importanza, meglio sarebbe, se facesse un maggior ricorso, sia in senso generale sia nei contenuti, alla prudenza: le faccio due esempi citando due sue frasi:
“adesso acqualatina è costretta a rimediare con le autocisterne, con notevole dispendio di risorse finanziarie che potevano essere impiegate in altro modo”
“i lavori dell’acquedotto termineranno nel mese di marzo o al massimo nella stagione estiva”
Vede Signor Sindaco Lei deve essere più cauto, “questi signori” che ora si limitano all’insulto, VANNO ANTICIPATI , perché al momento opportuno, consigliati da esperti provenienti dai vari circoli della libertà, con insinuazioni penetranti, l’accuseranno di non aver risolto il problema dell’acqua e di essersi limitato ad intrattenere per mesi rapporti “cordiali” con Acqualatina, una società che vanta controversie giuridiche con tutte le Associazioni dei Consumatori della regione, due massicce manifestazioni di protesta partecipate da migliaia di persone nel comune di Aprilia, definita un buco nell’acqua da 14 milioni di euro e per ultimo, denunciata, per iniziative criminose e comportamenti delinquenziali, il 18/10/2007, con un’inquietante esposto alla Procura Generale della Repubblica di Latina, firmato dal Capogruppo Consigliare del comune di Formia e sufragato dalle firme di tutta la cittadinanza.
Tornando a Lei, conclude il suo ultimo post riservandosi (parole Sue) “di spiegarci in seguito il perché”.
Caro Sindaco, segua il mio consiglio, non si avventuri in percorsi che, tra l’altro, non Le sono congeniali, risparmi a Lei e a chi la legge il seguito del suo ultimo post, non vanifichi un patrimonio quindicennale di esperienza e memoria storica, entri in sintonia con la perspicacia di Claudio che, con maestria, in tre righe, alle ore 10.17 di ieri, ha fotografato la situazione con il suo post più bello.
Un sincero saluto write26


.

Anonimo ha detto...

uuuuhhhh.....uuuuuhhhh.....uuuuhhhh......don don dondo.... don don dondo.....don don dondo.
Sto facendo la danza della pioggia.

Anonimo ha detto...

Grazie per la risposta in merito alla fine dei lavori,sperando che tutto ciò sia vero e quindi debellare definitivamente la parola carenza idrica dal comune di Lenola.

Anonimo ha detto...

Grazie per la risposta in merito alla fine dei lavori,sperando che tutto ciò sia vero e quindi debellare definitivamente la parola carenza idrica dal comune di Lenola.

Anonimo ha detto...

ammazza quanto scrive sto write...

Anonimo ha detto...

Il sindaco ha detto che la fine dei lavori è prevista per il mese di marzo come probabilmente è scritto nel contratto di appalto. Che poi si arriva all'estate ci accontentiamo lo stesso se effettivamente è così. Ma questo dobbiamo chiederlo alla comunità montana che gestisce i lavori. Chi può controllare e vigilare controlli e vigili per tranquillizzare la popolazione.

giovinezza ha detto...

domanda: ma l'anno è stato specificato?

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Miracolle ?

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Miracoll

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Miracol

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Miraco

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Mirac

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Mira

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Mir

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il Mi

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il M. ????????

Anonimo ha detto...

Giochi innocenti per bambini deficienti.

hans ha detto...

Giusto

Dietrich ha detto...

Giustissimo

Anonimo ha detto...

Giusto, giustissimo che cosa ?
Che una struttura costata 3 miliardi di lire ancora deve rimanere chiusa !
Ed allara la domamda ritorna spontanea: Sindaco, quando apri il Miracolle

giovinezza ha detto...

mi dite con il discorso della carenza idrica che caxxo centra il miracolle?
anzi, pregate a dio che non apra perchè sennò, ci sarà un'altro grande utente che succhierà acqua..........e poi, ma di questi tempi, con quella struttura fatiscente, ma chi è stu pazz che se lo va a prende per aprirlo?
se proprio dovesse uscire qualcuno, questo qualcuno, sicuramente, per i primi 5 anni non pagherà l'affitto....ci volete scommettere?

sant'ippolito ha detto...

Bene, Bene,
vedo che dopo la mia "Denuncia" le varie "Personalità multiple" presenti in questo sito hanno, per così dire, sciolto i ranghi!

...NEPEPPO...o Giuseppe, o come altro ti facevi chiamare, nelle diverse occasioni, sul sito del Comune di Lenola..!

Già in quella circostanza sei stato "Smascherato"!

...La quantità di indizi che lasci per strada è di entità industriale..!

...Basti pensare al tuo persoale vezzo di scrivere la parola DACCORDO...

...è SOLO UN CASO?

...OPPURE E' UNA NUOVA REGOLA GRAMMATICALE CHE SOLO TU E POCHI ALTRI AVETE APPRESO?

In attesa di una esauriente e dotta giustificazione, rimando i miei interventi a data da definirsi.

Anonimo ha detto...

Il ruolo di Sant'ippolito lo abbiamo capito. E' uno che cerca di inquinare un blog che fa discutere le persone.

Nepeppo ha detto...

Caro sant'Ippolito: Ma non hai nulla da dire o proporre ai cittadini e ai lettori di questo blog? Le tue osservazioni sono di una inutilità unica! Pronunciati sulle questioni poste dal Sindaco o da altri se vuoi altrimenti,CICCIA! Io penso che domani sera in Consiglio Comunale molte questioni relative alla carenza acqua saranno chiarite. Questo è un bene per tutti. Nel frattempo pare che l'emergenza grave dei giorni scorsi sia terminata. Evidentemente le varie iniziative prese a Lenola da varie parti, Amministrazione compresa, hanno ottenuto i primi risultati. Io penso però che non bisogna mollare la presa e la pressione verso acqualatina debba rimanere alta. E nello stesso tempo bisogna pressare la XXII Comunità Montana affinchè i lavori per il nuovo acquedotto vadano avanti spediti. Questo è il mio consiglio a quanti intendessero portare avanti la lotta per i diritti dei lenolesi. Ciao e buon lavoro a tutti. Nepeppo

write26 ha detto...

Sant'ippolito, la tua arguzia non ha confini, sei un fenomeno, ci sei nato cosi o il merito è da ricondurre alle frustrazioni che la vita ti ha riservato.
Fatti coraggio, so che è improbabile, ma potrebbe anche andare peggio.
Ciao, mi raccomndo, non abbatterti “ada passa a nuttata” write26
Ah, dimenticavo, anche tu come noi comuni mortali hai 20 dita?

giovinezza ha detto...

però, che culo!!! stasera si parlerà del problema della carenza idrica e piove a dirotto.....

giovinezza ha detto...

sindacooooooooo....mi spieghi come ha fatto Bartolomeo ad uscire da acqualatrina?
dice che nun se pofa', e poi ci sta chi lo fa?

Anonimo ha detto...

Bartolomeo non è uscito da nessuna parte. Ha fatto solo demagogia. Ma i giornali li leggete bene, o leggete solo i titoli?

giovinezza ha detto...

notizie di ieri sera dal consiglio comunale?

write26 ha detto...

Ciao Giovinezza, come stai?
Tu che dici, se usciamo fuori tema e approfittando di questa pausa scambiamo quattro chiacchiere sul partito di Veltroni, pensi che i nostri amici la prendono a male?
Ti va?
un abbraccio write26
Quattro chiacchiere serie, se vuoi anche colorite ma serie. Ciao

gruppo di maggioranza ha detto...

CARENZA IDRICA - PUBBLICHIAMO LA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE RIUNITOSI IN DATA 29/11/2007.

- CONSIDERATO che l'acquedotto "Asta Aurunci", di cui si serve Lenola, è controllato dall'Acea (Ato5), società che gestisce l'erogazione idrica in provincia di Frosinone;
- CHE il gestore nella nostra provincia è invece Acqualatina (Ato4);
- CHE questo Comune è interessato da grave carenza idrica con seri rischi riguardanti la salute pubblica;
- CHE ciò ha causato e sta causando forti disagi a tutta la popolazione;
- CHE il protrarsi di tale situazione di emergenza idrica mette a repentaglio l'ordine pubblico in quanto la popolazione appare stremata e fortemente irritata da una condizione di enormi privazioni e sacrifici;
- CHE le lamentele e gli episodi di sdegno e riprovazione hanno ormai raggiunto livelli preoccupanti tra la cittadinanza;
- CONSIDERATO altresì che nei vari incontri è emerso uno stato di impotenza verso l'emergenza idrica verificatasi;
- CHE l'informazione sull'interruzione idrica non è mai tempestiva da parte dell'Acea Ato5 e ciò aggrava il disagio in quanto preclude all'amministrazione locale e al gestore nonchè ai privati di provvedere rapidamente con servizi alternativi;
- CHE il gestore Acqualatina e l'Acea hanno affermato che tutto ciò è causato dalla mancanza di acqua già dalla fonte;
- CHE tale motivazione risulta incomprensibile agli utenti che giustamente richiedono un servizio adeguato alle loro esigenze;
- tutto ciò premesso;
DELIBERA
- di richiedere agli organi competenti il riconoscimento dello stato di calamità naturale nel caso in cui l'emergenza dovesse proseguire;
- di deplorare:
a)-il comportamento del gestore Acqualatina e dell'Acea per non aver saputo prevenire la grave carenza idrica lasciando gli utenti in condizioni avvilenti e trascurando pertanto la dignità di ogni cittadino;
b)-l'atteggiamento dell'Acea per la mancanza di informazione tempestiva e puntuale riguardo gli eventuali guasti e interruzioni varie che si verificano sull'Asta Aurunci;
infine: di verificare l'opportunità di un esposto all'Autority preposta alla vigilanza sull'efficienza di questo primario servizio.

FAVOREVOLI N° 10 (GRUPPO DI MAGGIORANZA)
CONTRARI N° 4 (GRUPPO DI MINORANZA)

write26 ha detto...

Vorrei conoscere i motivi per i quali la minoranza ha votato contro chiaramente espressi da un rappresentante della minoranza Grazie write26

Anonimo ha detto...

Non sarebbe più intelligente fare questa richiesta sul sito della minoranza?

write26 ha detto...

Non sono d'accordo perchè la minoranza questo sito lo frequenta, infatti, quando vuole, rispondono e anche con franchezza (vedi la storia dell'albergo)
Comunque grazie per il consiglio.
Ciao write26

Anonimo ha detto...

Questo è veramente un paese strano! Nemmeno di fronte all'emergenza idrica si riesce a fare fronte comune contro i responsabili? E' molto grave. Esprimo la mia sincera adesione ai contenuti della mozione approvata dai 10 consiglieri comunali di Lenola. Chi ha votato contro questa mozione poteva almeno astenersi!? O no? Perchè? Sono in attesa di sapere i motivi di questo voto e ritornerò sull'argomento, se necessario, successivamente. Nepeppo

Claudio ha detto...

Condivido la deliberazione del Consiglio Comunale. Era comunque opportuno che su questo argomento vi fosse stata l'unanimità.

Anonimo ha detto...

ciao ciao

write26 ha detto...

Io vorrei capire!!
Che significa deplorare il comportamento del gestore Acqualatina e dell'Acea, dopo aver "deplorato" quali azioni si intende intraprendere, stigmatizzare e basta mi sembra un po' pochino.
Voi che ne pensate?

write26 ha detto...

Tardi ma ho capito, il comune di Formia denuncia con un esposto alla Procura Generale della Repubblica di Latina, la società Acqualatina, per iniziative criminose e comportamenti delinquenziali noi ci “riserviamo l'opportunità di un esposto all'Autority preposta alla vigilanza sull'efficienza di questo primario servizio” (quale sarebbe questa Autorità che al momento mi sfugge?)
Grazie che quelli li hanno votato contro non sono mica fessi.
Un saluto a tutti write26

buitre ha detto...

giusto write, come sempre ci azzecchi.
mi domando quando la nostra amministrazione agirà per vie giudiziarie, se tutto quello che è successo fino ad oggi viene semplicemente deplorato. signori qui si chiede lo stato di calamità, ma non si ha il coraggio di dire a fazzone, & c. ma che c...o state a fare.
write tu che porti lo "stannardo" del sapere un pò di tutto, non è che qualche amministratore di maggioranza fa parte pure di acqualatina? sento puzza di conflitto di interessi. informati e facci sapere.

write26 ha detto...

x buitre, capisco lo sfogo ma non è corretto ciò che stai insinuando.
Un affettuoso saluto write26

Antonio ha detto...

Cari amici, questo paese continua a dividersi su una questione rilevante. Così non si va avanti. Penso che dovremmo cogliere quello che c'è di buono in quella deliberazione che intanto condanna il comportamento di chi gestisce l'acqua. Dobbiamo poi considerare che in guerra ci si va con le armi che si hanno a disposizione.
Beato il comune di Formia che ha delle sorgenti all'interno del proprio territorio e che può permettersi di portare avanti una lotta a livello legale. Però mi chiedo se il comune di Formia avrebbe fatto lo stesso nel momento in cui ci fossero stati esponenti di sinistra a gestire Acqualatina.
Il nostro Sindaco e la nostra Amministrazione sono espressione di una lista civica. Ma sappiamo tutti che ognuno di loro appartiene ad un partito riconducibile al centro destra. Nonostante questo, hanno "deplorato" il comportamento di Acqualatina dove c'è il sen. Fazzone alla presidenza, minacciando iniziative giudiziarie tramite il Garante.
Io, leggendo i giornali e i commenti di questi ultimi giorni, mi sono convinto che solo con la realizzazione dell'acquedotto che parte da Fondi non avremo più problemi di carenza idrica. Però per far finire questo polverone su Acqualatina, mi auguro che il Parlamento modifichi la legge sulla gestione idrica. Spero che i nostri governanti nazionali lo facciano al più presto così finirà questa polemica per me inutile contro la gestione.
Questo polverone però sono sicuro che finirà lo stesso se all'Acqualatina al posto di Fazzone ci mettono un esponente provinciale della sinistra.

Anonimo ha detto...

Caro Antonio, che cosa ti fa pensare che se ci fossero stati esponenti della sinistra a gestire Acqualatina, il comune di Formia non avrebbe fatto lo stesso?

write26 ha detto...

Senti Antonio, io non sono uno schierato, ma sono proprio i tuoi ragionamenti che dividono, prova a rileggere il tuo post, se rifletti ci arrivi da solo.
Con i tuoi argomenti non si va da nessuna parte.
Ciao write26
P.S. almeno aspetta di sapere le ragioni dei consiglieri di minoranza. Diamine!!!!

write26 ha detto...

ANTONIO SERGIO COFFERATI DOCET

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il MIRACOLLE ????????

antonio ha detto...

Voglio rispondere all'anonimo delle 20,19 del 30/11. Quasi ogni mattina compro il giornale e ho seguito la recente vicenda della nuova riorganizzazione degli ospedali che prevede la chiusura di alcuni reparti in provincia, la declassificazione di altri, ecc.. Tutto questo lo sta predisponendo il nuovo manager nominato dalla Regione Lazio e quindi personaggio di sinistra. L'operazione vede l'appoggio di tutti i sindaci di centro-sinistra. Quando il manager era di centro-destra, i sindaci di sinistra facevano un casino della madonna per non far chiudere niente. Adesso tutto è possibile nel campo della sanità. Quindi io adesso come faccio a credere a certi personaggi?!
Non nascondo la mia fede in Forza Italia, ma si tratta di essere anche obiettivi e ricordare il comportamento contraddittorio e di convenienza della sinistra.

write26 ha detto...

Riguardo la tua fede non avevo dubbi, hai detto bene compri il "giornale". Va bene, ciao buonanotte e sogni d'oro. wite26

Anonimo ha detto...

Penso che se il sen. Fazzone ha raggiunto certe posizioni politiche è perchè ha dei meriti e delle qualità. Tutto questo sputtanamento sulla sua persona è solo invidia politica della sinistra che non ha in provincia un personaggio come lui.

noè ha detto...

La verità(che brucia) è che SANT'IPPOLITO, strumento del Signore,
ha colto nel segno!

Anonimo ha detto...

Non si può negare che il senatore Fazzone abbia dato tanto a questa provincia. E' una persona che si è fatta da sola. Proviene da una famiglia modesta e lui svolgeva un lavoro qualificato e sempre al servizio del popolo. Adesso ricopre una carica politica importante e perciò mi chiedo se qualcuno sia andato mai a parlargli del nostro problema idrico.

pasquale ha detto...

Tinatìju strittu strittu.

Anonimo ha detto...

Sindaco, quando apri il MIRACOLLE ???????????????

the big ha detto...

Per aprire il Miracolle dobbiamo chiamare una persona come Fazzone. Verrà a Lenola, si prenderà le chiavi del Miracolle e noi gli daremo anche quelle del paese. E' l'unico che ha le capacità di risolvere i problemi. In seguito lo voteremo tutti così metterà d'accordo destra e sinistra, centro e centro attacco. Viva Viva Viva, W W W.

Giancarlo Di Fonzo ha detto...

Visto che da qualcuno c'è stato chiesto un chiarimento, chi vuole sapere il nostro parere sulla delibera del Consiglio lo trova nel blog della minoranza

antonio ha detto...

Caro Di Fonzo, prima di parlare avresti comunque dovuto votare la delibera. La realtà che voi strumentalizzate la carenza idrica a fini politici e questo non vi fa onore. Perchè la sinistra non parla più del problema sanitario?
Perchè la sinistra fa orecchie da mercante quando si sente in giro che vogliono chiudere gli ospedali?
Ve lo dico io, perchè la sanità adesso è gestita dalla sinistra.
E io dovrei ancora credervi?

claudio ha detto...

Io invece faccio un'altra considerazione. E' una realtà che negli ultimi quattro anni Lenola ha avuto molti finanziamenti per molte opere. Non potendosi attaccare a niente, strumentalizzano la questione dell'acqua che non è nemmeno gestita dal comune.

donna insoddisfatta ha detto...

Sindaco perchè non metti Bearzot al personale?

Anonimo ha detto...

Cara Donna isoddisfatta cosa vorresti fare con Bearzot?.... Tu hai un buon personale?uuuhhm..sono molto curioso!!
E' meglio prenderla a ridere che andare appresso a Di Fonzi che ha trovato palazzi pronti e fa il Comunista con tutte le comodità! Alla faccia del caciocavallo! Ciao
Birbone.

BUON COMPLEANNO SINDACO ha detto...

Gentile Sindaco, tra qualche giorno ricorre il primo anniversario della pubblicazione del bando per la gestione dell'albergo ristorante Miracolle, una normale procedura amministrativa che doveva concludersi in circa due mesi.

Siamo al primo anniversario e la cosa assurda è che non si vede luce. Quanti anni passeranno ancora prima di poter ospitare i turisti in quella struttura in cui sono state investite ingenti risorse pubbliche?

michele ha detto...

Ho sentito parlare tanto di questi blog ma è la prima volta che mi collego. Approfitto per congratularmi con l'amministrazione comunale per le molte iniziative che sta portando avanti per Lenola, a tutti i livelli. Vedo piazze nuove, strade nuove, opere pubbliche varie, impianti di illuminazioni. Nella mia strada sono state costruite le fogne e finalmente non spenderemo più tutti quei soldi. Ho visto che si sta rinnovando il campo sportivo a Carduso, mi dicono che è terminato anche quello di Vignolo. A Vallebernardo i marciapiedi ci volevano per rendere più sicuro quel tratto.
Complimenti a tutti e mi auguro che si prosegua per questa strada.
Adesso attendiamo la fine dei lavori del nuovo acquedotto che farà finire la grande sete e, detto tra noi, anche le strumentalizzazioni.

write26 ha detto...

Per Giancarlo e Andrea,
Dal mio punto di vista privatizzare, in senso globale ed etico, la gestione dell’acqua è una scelta scellerata, ma non riconducibile agli amministratori locali a prescindere dal colore.
Credo anche che il consorzio Acqualatina, fino ad oggi, non ha rappresentato il massimo dell’efficienza lo testimoniano le molteplici controversie poste in essere da più comuni e associazioni.
Da noi abbiamo un’emergenza, manca l’acqua, si pongono due problemi uno contingente che la maggioranza pensa di poter risolvere con le autobotti, uno strutturale per il quale ha optato di concentrare i propri sforzi sulla realizzazione, già in corso da anni, di un acquedotto indicando anche una data ragionevole di fine lavori.
Questa scelta a voi non piace, liberi di votare contro, la prossima estate i cittadini sapranno chi aveva ragione punto.
La maggioranza è vincolata da una diversa responsabilità: ha l’obbligo di dare una soluzione immediata al problema e ha anche il dovere di indicare e perseguire una soluzione consolidata.
Giancarlo, Andrea vi chiedo: dov’è il problema?
P.S. Benvenuto Michele.
Se avete qualche perplessità entrate nel merito: le autobotti non vanno bene spiegateci perché e quale sarebbe l’alternativa, pensate che l’acquedotto non verrà realizzato nei tempi previsti, illustrateci i vostri dubbi e ragioniamo sui correttivi da porre in atto.
Cosa centrano i rapporti politici o personali con Tatarelli, Fazzone o Pinco Pallino?
Diamo un senso edificante alla politica, non riduciamola anche noi al chiacchiericcio.
Un saluto fraterno write26

62enne ha detto...

Se il gruppo di minoranza avesse votato quella delibera avrebbe dato prova di unità di intenti di fronte ad un problema serio come quello dell'acqua che manca. Tutt'al più avrei capito un voto di astensione. Su questa tematica bisogna collaborare molto evitando le facili speculazioni politiche.
I politici di razza si vedono soprattutto in questo.

Anonimo ha detto...

Sindacoooo...si parla di una lettera polemica che hai scritto al presidente della comunità montana, è veroooooo????????

claudio ha detto...

Cos'è sta storia della lettera?

Anonimo ha detto...

Ma riguarda l'acqua o qualche altra cosa?

Anonimo ha detto...

Nessuno risponde. To secret......?

romano de roma ha detto...

Aoh, ne so più io che sto a Roma che gli antri. E' na lettera che parla de tutto ma nisuno ne parla. Nun se spiega perchè. C'è chi lo sa ma tace come er siciliano 'mpaurito. Povera noi.

giovinezza ha detto...

ma perchè non si parla della carenza mentale della sinistra a lenola?

Anonimo ha detto...

Sindacoooo, perchè non ci togli tutti sti dubbi???????

adventur ha detto...

Ma il consigliere di F.I. e di minoranza Alessandro Pannozzo (vicepresidente della comunità montana) era presente tra i quattro che non hanno votato la delibera o coraggiosamente si è defilato anche questa volta?

adventur ha detto...

A proposito della lettera che avrebbe scritto il sindaco alla comunità montana, ma non possiamo chiederlo direttamente al presidente? Loro anche hanno un sito e sebbene ci siano solo i nomi dei comuni membri, degli amministratori e dei dipendenti, possiamo inviare una e-mail chiedendogli se risulta vera la notizia che dite. Probabilmente si parla della costruzione del nuovo acquedotto e quindi siamo tutti interessati a conoscere il tenore della missiva.
O no?
Ma se non lo fa lui che è il destinatario è giusto che la renda pubblica il mittente cioè il sindaco, sempre che la lettera esista.

write26 ha detto...

L’acqua e solo la punta dell’iceberg il problema fondamentale è che in questo paese ogni volta che si cerca di sviluppare un ragionamento sul merito, prevale la propensione alla dietrologia, grazie al contributo di una classe dirigente (tutta) mediocre e particolarmente smarrita, inconsapevole del proprio ruolo, incapace di affrontare con concretezza pure le più banali problematiche quotidiane.
Un classe dirigente inutile, piagnucolosa, perennemente in campagna elettorale, che i cittadini non meritano, una specie di elite incapace di andare oltre l’autocelebrazione.
Dobbiamo individuare persone lungimiranti, che sappiano indicare le linee guida, i percorsi culturali, non di opportunisti capaci d’interpretare al meglio le esigenze di pochi.
Un saluto a tutti write26

giovinezza ha detto...

ho sentito di una possibile e probabile lista civica fatta da persone non di lenola che stanno a lenola, che si presenterà alle prossime amministrative.
cosa ne pensate?

write26 ha detto...

Caro Giovinezza penso che sarebbe un'ipotesi scellerata, a Lenola persone capaci ce ne sono in abbondanza debbono solo liberarsi dei vecchi retaggi, e assimilare magari il concetto di "democrazia partecipativa"
Ciao write26

Giovinezza ha detto...

Post di presentazione del nuovo Blog: " Amministrative 2008 , Lenola per i Lenolesi "

lenola.blogspot.com

Salve, questo blog nasce dall' esigenza di gettare le basi per una nuova Lenola, una Lenola che possa vivere una seconda giovinezza, una Lenola che possa finalmente eprimere tutto il suo valore in termini di potenziale turistico, paesaggistico, storico, religioso.
Chi conosce la storia di Lenola, sa che Lenola merita di essere annoverato tra i Comuni più belli della provincia di Latina, merita di essere valorizzata, merita di avere un gruppo dirigente, politicamente capace di farla rifiorire a vecchio splendore, merita di ritornare di diritto tra i comuni considerati "turistici", merita di essere pubblicizzata ovunque, e con qualsiasi mezzo.
E' per questo che sono alla ricerca di persone valide, persone non di Lenola ma che vivono quotidianamente Lenola, le sue bellezze, i suoi problemi.
Persone che devono, in un futuro prossimo, far parte di un gruppo affiatato a cui consegnare il compito di "risistemare la situazione".
Un gruppo pronto a far fronte a tutte le esigenze e a dar risposta a tutti i quesiti che gli verranno posti.
Il mio è un progetto a lungo termine, un progetto che ci permetterà, all'inizio, di avere una nostra rappresentanza in Consiglio Comunale, e chissà.......
Invito tutti ad un educato confronto su questo blog, da cui sicuramente prenderò spunto per il sicuro Programma da presentare al Paese, alla Nostra Cara Lenola.

write26 ha detto...

………..En attendant Godot…………
Io invece questa lista civica, apolitica, ideata da un anonimo forestiero sponsorizzata da “per una nuova giovinezza” la vedo proprio male, un pescare tra gli scontenti, un’operazione torbida e vergognosa che ritengo offensiva per tutta la cittadinanza.
Write26

Anonimo ha detto...

Giovinezza cerca di essere più coerente. Parti già con il piede sbagliato: "ho sentito di una possibile e probabile lista civica fatta da persone non di lenola che stanno a lenola, che si presenterà alle prossime amministrative".
Bell'esempio di coerenza se poi sei tu che porti avanti la cosa.
Ho sentito che porto 44 di piede, voi che ne pensate?? ah ma il piede è mio, quindi dovrei saperlo?!?!? Caspita! Dai continua cosi, sicuramente non avrai rivali... ah ah ah.
Braccia rubate all'agricoltura!!!

giovinezza ha detto...

mi dispiace per voi, ma della politica poco mi importa, stamattina girando per google mi sono imbattuto in un nuovo blog e mi è sembrato, tanto per farci 2 risate, utile farvelo sapere, ma sappiate che dal basso della mia mediocre cultura, poco me ne fotte di impelagarmi in un percorso che poco mi si addice, io sono solo una semplice persona che ama osservare e criticare, bene o male.
che poi io mi faccia chiamare giovinezza, e qualcuna c'azzup lu pan.......

write26 ha detto...

Non finirò mai di ringraziare i gestori dei Blog minoranza/maggioranza
Due spazi liberi dove ognuno puo’ esprimersi.
Un ignoto ha aperto un nuovo Blog “ Amministrative Lenola 2008 Lenola per Lenolesi…..
https://www.blogger.com/comment.g?blogID=5116805264713947593&postID=5980265761081457869

E’ bastato un intervento di Carmelo e uno del sottoscritto per: attivare La moderazione dei commenti. Tutti i commenti dovranno essere approvati dall'autore del blog.
Tanti Auguri e complimenti per l'apertura democratica alla libera espressione.
write26

adventur ha detto...

E' proprio vero. Poco prima delle elezioni tutti si atteggiano a migliori degli altri.

write26 ha detto...

x giovinezza,
Grazie per l'informazione sul nuovo blog, ora non è più in rete peccato,come dici tu poteva essere utile per farsi 2 risate.
Mi dici cosa significa e "qualcuna c'azzup lu pan......." credo che sia un'espressione dialettale, chiedo lumi. Un affettuoso saluto write26

giovinezza ha detto...

caro write, hai presente una tazza di latte, hai presente un tozzo di pane?
azzuppare, significa intingere....speriamo che c'ho azzeccato!!

Anonimo ha detto...

Sindacooooooo, la cacci sta lettera??????

write26 ha detto...

x giovinezza
Grazie, capito il senso.
Ciao write26

zipucciu ha detto...

Leggendo qualche blog ho capito che se a Lenola ci fosse la stazione ferroviaria, con i treni sempre in ritardo, la colpa per qualcuno sarebbe come al solito del sindaco e dell'amministrazione comunale.

gruppo di maggioranza ha detto...

Vogliamo far presente che la sera prima del consiglio comunale, la minoranza era stata invitata per stilare un documento unitario sull'argomento della carenza idrica. Purtroppo nessun rappresentante di quel gruppo si è presentato.

write26 ha detto...

Sono a conoscenza che il gruppo di maggioranza aveva portato anche le bibite i tarallucci e il vino, nonostante ciò non si è presentato nessuno.
Ciao write26

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere se tra i consiglieri, assessori, Sindaco, Presidenti, ecc. di maggioranza c'è qualcuno che si sta adoperando per l'apertura del Miracolle.
Grazie

Amo cambiare ha detto...

Ho sentito che i prossimi candidati a Sindaco saranno Gianbattista ed Andrea.
Non sarebbe quasi ora di cambiare?
Perchè nessuno si fa promotore di una lista civica dove non ci siano persone che ci hanno amministrato gli ultimi 15 anni?

write26 ha detto...

X: Sindaco!!!! quando apri il Miracolle!!!!!!!!
Mi sembra di aver capito, dai post pubblicati, che questa questione risale a oltre quindici anni fa, data in cui il comune acquisì da un privato, che tra l’altro credo di aver conosciuto personalmente, la proprietà della struttura alberghiera.
Nel tempo vennero effettuati vari interventi di mantenimento non ritenuti sufficientemente idonei dall’imprenditoria locale, al punto di non attirare investimenti privati.
La svolta avvenne nel 2001 e si concluse nel 2003 dopo che la giunta Guglietta, ebbe l’idea originalissima di destinare un investimento di oltre un milione di Euro, proveniente dalla regione, alla realizzazione di questo progetto.
Sarebbe inesatto affermare che l’attuale maggioranza ha semplicemente ereditato tale “incombenza” perché al suo interno sono presenti amministratori che in passato hanno governato il paese con giunte comunali di colore diverso. Lo stesso si potrebbe dire, ma solo in alcuni casi, per coloro che parlano dai banchi dell’opposizione.
Diciamo per “facilità dialettica” che il merito o la colpa, della realizzazione di questa impresa, salvo rare eccezioni è un po’ di tutti noi.
Ora si contesta agli attuali amministratori il fatto che a distanza di quattro anni tutto giace senza chiedersi il perché o peggio ancora, insinuando argomentazioni prive di attendibilità.
Corre l’obbligo chiederci perché è tutto fermo?
Eppure è semplice, perché quella struttura non ha ragione di esistere, il mercato non la richiede, nessuno è così folle d’investire tempo e denaro in un Albergo a Lenola, chi veramente la vuole la pretende gratis o quasi, tutto qui.
Ma veramente pensiamo di incrementare il turismo a Lenola costruendo infrastrutture, centri commerciali, bagni pubblici ecc.
Crediamo che la gente proveniente dalle grandi città, attratta dall’aria fresca che si respira sul colle, o dagli autovelox “imboscati” sulla strada che porta al mare, viene a vestirsi o calzarsi a Lenola e poi ci si ferma pure a dormire?
Io credo proprio di no anzi, temo che il turista prossimamente arrivi da noi già con la pancia piena.
Le infrastrutture vanno realizzate dove c’è un mercato crescente e il mercato si sviluppa solo se il luogo che lo ospita vanta una forte capacità di richiamo, meglio sarebbe investire sulle idee e non sui mattoni altrimenti, come ho già ho ipotizzato in altre occasioni, se non si cambia mentalità, l’unica attrazione sarà veder passeggiare prosperose badanti rumene sotto braccio a deliziose nonnette.
Un saluto a tutti write26
.

Anonimo ha detto...

Io invito la maggioranza ad esprimersi su questo benedetto Miracolle. I nemici non sanno più cosa dire e ormai si possono attaccare solo su questo edificio.

Write27 ha detto...

io ho la vaga sensazione che questo write26 che dice di non essere di Lenola, la sa lunga la canzone, e l'ha imparata pure a cantare, e bene, pure!
Oi Write26, Oi giovinezza, Oi Nepeppo, alla fine io penso che voi siate pseudonimi tutti della stessa persona, che dice di non essere di lenola, che dice che non si vuole mettere in politica, che dice che deve fare una lista di "stranieri", che però conosci un po'' troppe cose a menadito, e secondo me, per buttar zizzania, tu ti scrivi, tu ti rispondi, tu t'offendi e poi sali in cattedra e ti permetti il lusso di fare il saccente.
Oi Write26, ma p'chè n'n t' n' vai a .......dorm??

Anonimo ha detto...

Nepeppo,Claudio,Giovinezza,Cinquantenne Fiducioso,Minny, 62enne, Adventur, Clandestino,Gino, Buitre, Giancarlo,
AIUTO|||||||

write26 ha detto...

Sono io che chiedo Aiuto, non è apparso il mio nik.
Ciao write26

Anonimo ha detto...

Caro Write27,
Anzichè impegnare il tuo cervello sull'identità di questo o quello pseudonimo perchè non ti sforzi di fare qualche considerazione sulle questioni da noi poste e/o discusse? Saremo tutti più contenti! Io ho risposto a G. Di Fonzo sul sito di minoranza rispetto al grave errore politico della stessa minoranza per non aver votato la mozione proposta dal Sindaco (riportata su questo blog). Devo dire che da politici sprovveduti come alcuni della minoranza mi sarei aspettato almeno un accenno di autocritica. NIENTE!! Forse il Sindaco avrebbe dovuto minacciare la RIVOLUZIONE contro Fazzone ed Acqualatina? Ma questi signori vivono sulla LUNA? O con la testa vivono ancora nel secolo scorso ? Intanto l'emergenza pare essere superata. C'è in corso d'opera la realizzazione di un nuovo acquedotto con fondi regionali e di Acqualatina!! E queste due cose sono un bene per tutta la popolazione. O no? Al di là delle simpatie politiche per Fazzone (ed io non ne ho!) bisogna valutare le cose per quelle che sono e agire con tutti i mezzi democratici possibili per assicurare a Lenola sufficiente acqua, per oggi e per il futuro. Le istituzioni pubbliche non devono essere confuse con chi si trova al comando delle stesse! Gli uomini politici sono di passaggio. Lo stato di diritto rimane. Ecco perchè è fuori luogo, nel momento dell'emergenza, polemizzare con il Sindaco. Le forze di un paese vanno indirizzate, anche se con modi e forme diverse, nella stessa direzione! Solo così il gruppo dirigente di una città si identifica con la popolazione e ne rappresenta le istanze nelle sedi competenti. Altrimenti si deleggittimano le istituzioni e nasce l'antipolitica, altro cancro della democrazia. Ciao. NEPEPPO

Anonimo ha detto...

Lo stai a capì mo che write è di Lenola ma come diceva mia nonna ( beata l'anima sua ): fà lo stupido per non andare alla guerra!!!

write26 ha detto...

Caro Nepeppo, “per onor del vero” diciamo che l’anonimo di ieri, alle ore 22,15, sul Blog della Minoranza, per quanto riguarda i rapporti con i politici di Latina, con classe, qualche precisazione al tuo post l’ha fatta, ridimensionando anche un po’ il tuo ragionamento. Tu che dici?
Un forte abbraccio write26

write26 ha detto...

X tutti gli anonimi increduli.
Leggi bene i post anonimo del (6 dicembre ore 19,00) quando Nepeppo dice: “anzichè impegnare il tuo cervello sull'identità di questo o quello pseudonimo e invita a fare qualche considerazione sulle questioni da noi poste e/o discusse” non si rivolge a me ma agli anonimi ingenui come te”

Caro amico, all’inizio partecipavo a questo Blog volando alto, ho usato uno pseudonimo write26, ma per permettere, a coloro che ne avevano desiderio, di potermi contattare in forma privata ho reso esplicito il mio indirizzo di posta elettronica (write26@libero.it),visto gli argomenti che trattiamo, ho ricevuto insulti (tanti) incoraggiamenti (pochi) ma avrò anche scambiato qualche mail “normale” tu che dici?

Da qui nascono quelle mie minuziose conoscenze che ti fanno pensare che io sia di Lenola.

Nel tuo post affermi che io faccio lo stupido per non andare in guerra, quindi deduco che tu non pensi che io sia scemo, allora prova a ragionare anche tu come noi normali: attraverso i commenti che tutti possono leggere sui post, attraverso gli articoli che pubblicano Latina Oggi, Lenola Fiction, e gli Scoppolini, attraverso Teleuniverso, e soprattutto attraverso le mail private che ricevo, se non sono così scemo come tu stesso pensi, non credi che la situazione potrei averla inquadrata forse meglio di te/voi?
Non perché sono più bravo o più esperto ma perché fortunatamente non vivo i condizionamenti che vivi tu/voi, non conosco le persone quindi non posso avere i pregiudizi che inevitabilmente fanno parte del tuo/vostro patrimonio culturale inoltre, non devo ringraziare nessuno, non ho figli da sistemare sul territorio, posso permettermi il lusso di non dover assumere un atteggiamento referenziare nei confronti delle autorità e delle istituzioni.

Inoltre ho un vantaggio rispetto a te/voi: sono personalmente inattaccabile e lo sarei lo stesso anche se rendessi pubblica la mia identità.

Quest’ultima caratteristica è quella che ti/vi spiazza maggiormente, ti/vi costringe a ragionare sui contenuti, capisco perfettamente che ciò per te/voi è particolarmente imbarazzante, lo sarebbe anche per me, ma io, diversamente da tanti anonimi “acculturati” che prendono informazioni al bar dello sport, (ci sarà un bar dello sport a Lenola) cestino senza memorizzare, a volte senza terminarne la lettura, tutte le mail che contengono pettegolezzi da mercato.
Nei miei post non troverai mai riferimenti subdoli indirizzati alla persona.

Mi spiace per te ma è inevitabile, dovrai abituarti, devi prendere atto che gioco in condizioni di favore, ma obiettivamente non puoi esimerti dal constatare che questo mio vantaggio, ad oggi, non l’ho venduto a nessuno, tanto meno intendo farlo cavalcare e non lo uso neppure per seminare zizzania anzi, i miei ragionamenti sono sempre finalizzati a fare chiarezza e tutti si concludono con una morale che invita al dialogo.

Dici che non voglio andare in guerra, per restare in tema ti voglio raccontare che al tempo dell’ultimo conflitto mondiale i grandi strateghi usavano dire: “esercito tedesco generale italiano, per contro, esercito italiano generale tedesco” questo per dire che l’esercito tedesco funzionava anche se comandato da un fessacchiotto italiano.

Ecco, il mio obiettivo e quello di somigliare all’esercito tedesco, poi il Sindaco può farlo chiunque perché non potrà fare come gli pare. (…si, si, lo so…… poi i tedeschi la guerra l’hanno persa ma guarda come si sono ripresi in fretta……)

Perché lo faccio : perché mi va, perché non ho altro da fare, perché sono ricco di famiglia e perché mi sono anche un pochino incarognito e inacidito, non nascondo inoltre che ho un pessimo carattere, non so ridere, sono un vecchio pancione dietro un piccolo monitor, sono troppo prolisso, adoro andare fuori tema. TI PIACE COSI’ ?

Per concludere, confortato da non pochi riscontri positivi, ho la forte convinzione che questo risultato a Lenola si può raggiungere, è un desiderio nascosto che accomuna molti, se poi qualcuno tenta d’intimidirmi o di inquinare i ragionamenti, per quanto mi riguarda perde tempo, può rassegnarsi.
Un sincero saluto a te e a tutti gli amici/compagni anonimi. write26

Anonimo ha detto...

ammazza quanto scrive sto write...ma ntè niente meglio da fa...???

cinquantenne fiducioso ha detto...

C.V.D. a scuola ci facevano scrivere così alla fine dei problemi riusciti...io lo metto all'inizio. E' mai possibile che di quanto tu abbia scritto l'anonimo di turno ha colto solo la "lunghezza " del tuo intervento?
Caro Write26, sai perchè non ho più partecipato a nessuna discussione? anzi ho proprio evitato di entrare nei blog? perchè ogni volta che leggo cretinate mi sembra che le sinapsi mi regrediscano...questo non posso permetterlo! Preferisco confrontarmi direttamente con persone che possano arricchirmi, anzi mi scelgo le migliori, le più intelligenti e evito di innervosirmi. Ovviamente tu andresti benissimo! Un abbraccio.
Cinquantenne fiducioso

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 306   Nuovi› Più recenti»