venerdì 20 luglio 2007

PROGETTO CERNOBYL: la solidarietà non ha confini

Si avvia a conclusione il "Progetto Cernobyl" avviato dal Comune di Lenola con il patrocinio della Provincia di Latina, della XXII^ Comunità Montana e della Banca Popolare di Fondi. La collaborazione tra questi enti ha consentito di far fronte alle spese di viaggio per 11 bambini, più due accompagnatrici, provenienti dalle zone contaminate di Cernobyl. Il gruppo ripartirà il 25 luglio dopo aver trascorso a Lenola oltre un mese. E' il terzo anno consecutivo che il Comune organizza questa iniziativa all'insegna del motto "la solidarietà non ha confini".
I bambini sono stati ospitati da famiglie lenolesi, mentre le accompagnatrici presso la struttura delle Suore della Misericordia.
In più di trenta giorni i nostri giovanissimi ospiti hanno partecipato a numerose iniziative, grazie anche ad alcune associazioni locali, ed hanno usufruito del pulmino del comune, insieme ai bambini lenolesi, per partecipare ai due turni della colonia marina.
A tutti coloro che hanno collaborato, al personale comunale dipendente e alle famiglie che si sono rese disponibili, vanno i nostri ringraziamenti.
Riteniamo che questo progetto, per la sua alta valenza sociale, dovrà continuare anche per il futuro e, naturalmente, dovrà essere sostenuto con rinnovato vigore.
L'iniziativa è una occasione per dare delle risposte alle problematiche dei bambini meno fortunati nell'ambito di una effettiva integrazione europea.

52 commenti:

Maestra 2007 ha detto...

Volevo congratularmi con chi ebbe l'idea di questo progetto e con coloro che in questi anni hanno dato continuità al progetto.
E' veramente una bella iniziativa!

un 62enne ha detto...

Queste sono le cose di cui vorrei sentir parlare. Bravi

famiglia ospitante ha detto...

Io personalmente da famiglia ospitante spero che questo progetto abbia un futuro anche negli anni avvenire, così da riuscire a sensibilizzare anche altre famiglie per far si che i bambini diventino ancora di più. Un ringraziamento particolare va alla nostra cara "Raffaella del comune" che ogni anno, e spero per altri ancora, con il suo grande impegno ha fatto si che il progetto si realizzasse nel migliore dei modi.

MUSIC PROJECT GROUP ha detto...

Su www.musicprojectgroup.blogspot.com è possibile consultare la locandina con il logo della 24 ORE DI SPORT 2007, le squadre, i colori...
E' possibile, inoltre, effettuare le iscrizioni on-line!

Vi aspettiamo!

Scusate per il commento poco attinente al post.

MUSIC PROJECT GROUP

link ha detto...

...è un classico esempio di come si possono fare anche i fatti oltre che parlare. Bravi a tutti coloro che vi hanno partecipato.

Anonimo ha detto...

........Perciò l'altra sera sul colle ho sentito parlare una lingua che non conoscevo.....

agg' vint? ha detto...

maggioranza!!! forse non è il luogo giusto, ma dove posso vedere i numeri dell'estrazione della lotteria della festa azzurra?

forestiero ha detto...

Vorrei saperlo anch'io.

Anonimo ha detto...

A Rosso facce sognà..........parla 'npò

Anonimo ha detto...

E quanno parla questo!!!???
(affermazione sconsolata)

Anonimo ha detto...

La solidarietà non ha confini daccordo ma attenzione alla ipocrisia e all'autoreferenza! La radioattività della zona di Cernobyl è oggi inferiore a quella di Roma! Dunque quale beneficio per questi banbini che non erano ancora nati quando scoppiò la centrale nucleare? Inoltre se per i bambini (poveri e di campagna), di Lenola non vi sono soldi per portarli al mare, come mai per gli altri vengono assegnati addirittura fondi della Provincia e della BPF? Per gli anziani di Lenola non si sono trovati 3.000 euro per i soggiorni estivi ( aboliti da Dario Lauretti dopo 40 anni di esperienza!)come mai sono spuntati ben 5.000 euro per 11 bambini della Bielorussia? Queste sono contraddizioni evidenti e questioni serie da porre ai nostri amministratori. Insomma, senza nulla togliere all'iniziativa Cernobyl, bisogna chiedersi perchè al figlio di Sandra della Bruna gli è stato negato il mare per 40 euro e, invece ad altri, stranieri, si organizzano 5 settimane di sano relax! Per la gioia degli organizzatori/accompagnatori! Non è sbagliato tutto questo? Ciao:Papallas

Omonimen ha detto...

X Gianbattista De Filippis .
Dopo il documento distribuito da Forza Italia non riesco a comprendere come tu faccia a continuare a far finta di niente .
Ma dove siamo arrivati ? Un Sindaco è un capo , un portabandiera, la più alta e onorabile istituzione del nostro bel paese, non puoi farti trattare in questo modo .
La politica non può essere la giustificazione ad ogni azione e soprattutto ad ogni tua non azione .
Ma tu credi che la gente non capisca con questo tuo continuo non agire che non hai alcuna autorità nei confronti di quelli che dovrebbero essere tuoi collaboratori ed invece sono diventati i tuoi maggiori denigratori .
Mi dispiace Gianni ma far vedere che ogni tanto qualche 'pagliuca' la smuovi pure tu sarebbe di giovamento per la tua immagine e di conseguenza per tutto il paese .
Ciao e buon lavoro

LENOLESE IN TRASFERTA ha detto...

Scusate ma di quale documento di FI state parlando? Per motivi di lavoro non mi trovo a Lenola da diverse settimane e sarei grato a qualcuno se mi aggiornasse su quello che sta avvenendo.
GRAZIE

link ha detto...

Voglio dare un consiglio al Sindaco. Lascia stare certa gente e allarga i tuoi orizzonti.

Omonimen ha detto...

X Gianbattista De Filippis .
Dopo il documento distribuito da Forza Italia non riesco a comprendere come tu faccia a continuare a far finta di niente .
Ma dove siamo arrivati ? Un Sindaco è un capo , un portabandiera, la più alta e onorabile istituzione del nostro bel paese, non puoi farti trattare in questo modo .
La politica non può essere la giustificazione ad ogni azione e soprattutto ad ogni tua non azione .
Ma tu credi che la gente non capisca con questo tuo continuo non agire che non hai alcuna autorità nei confronti di quelli che dovrebbero essere tuoi collaboratori ed invece sono diventati i tuoi maggiori denigratori .
Mi dispiace Gianni ma far vedere che ogni tanto qualche 'pagliuca' la smuovi pure tu sarebbe di giovamento per la tua immagine e di conseguenza per tutto il paese .
Ciao e buon lavoro

Anonimo ha detto...

Dopo l'ultima presa di posizione mi auguro che a Lenola i più abbiano capito che bisogna lavorare per una alleanza contro gli sfasciacarrozze

Anonimo ha detto...

Sono completamente daccordo con l'ultimo intervento. C'è chi vuole giocare con la politica! Chi ha la vocazione a sfasciare sempre tutto! E Forza Italia di Lenola....ma sembra un disegno nazionale..è formata da parecchi sfasciacarrozze per non dire di peggio. Quale soluzione? Trovare il bandolo della matassa unendo tutte le persone serie di Lenola senza guardare al colore politico. La causa di tutti i difetti della politica è sempre la stessa:Il partitismo! Ci vogliamo provare? OK io ci sto! Ciao Papallas.

un lenolese ha detto...

Sono d'accordo. Gli interessi del paese prima di tutto. Ci dobbiamo mettere in testa che a Lenola il partitismo porta solo guai, specialmente se in mezzo ci si ritrovano persone che credono di essere chissàchì e che si sentono in diritto di sfasciare se non gli sta bene la situazione. Una persona la sedia più grande se la deve meritare con il lavoro, non perchè fa parte del partito di Berlusconi.

un lenolese ha detto...

A proposito.
Però, Sindaco, facci sapere il tuo pensiero. Non puoi rimanere in silenzio. Chi te lo ha fatto notare ha ragione.

Uno che ci sta ha detto...

Contro gli sfasciacarrozze bisogna aprire una nuova officina ... politica.

Omonimen ha detto...

X Gianbattista De Filippis .
Dopo il documento distribuito da Forza Italia non riesco a comprendere come tu faccia a continuare a far finta di niente .
Ma dove siamo arrivati ? Un Sindaco è un capo , un portabandiera, la più alta e onorabile istituzione del nostro bel paese, non puoi farti trattare in questo modo .
La politica non può essere la giustificazione ad ogni azione e soprattutto ad ogni tua non azione .
Ma tu credi che la gente non capisca con questo tuo continuo non agire che non hai alcuna autorità nei confronti di quelli che dovrebbero essere tuoi collaboratori ed invece sono diventati i tuoi maggiori denigratori .
Mi dispiace Gianni ma far vedere che ogni tanto qualche 'pagliuca' la smuovi pure tu sarebbe di giovamento per la tua immagine e di conseguenza per tutto il paese .
Ciao e buon lavoro

Omonimen ha detto...

Sto aspettando una risposta , quando sei comodo , grazie Gianni

la maggioranza ha detto...

La risposta è uscita su Latina Oggi, vattela a legge.

omonimen ha detto...

ma il Sindaco ha detto che risponderà la settimana prossima , manco in questo riuscite a mettervi daccordo ?!?!?
Su Latina oggi avrete mandato quella specie di volantino scritto dal compagno Orlando che avete distribuito sabato ... uff , come siete prevedibili , ma per curiosità vado subito a comprarlo ...

Anonimo ha detto...

ciao papallas
Sono perfettamente daccordo su quello che hai scritto. Purtroppo i nostri amministratori si fanno belli solo fuori dal nostro paese all'interno invece i cittadini vengono lasciati a loro stessi. "PROGETTO CERNOBYL: la solidarietà non ha confini". La solidarietà è molto più ampia di come la intende questa amministrazione!!! Mi dispiace ammetterlo ma siamo governati da persone poco attente alle varie situazioni del nostro paese e della propria gente.

Anonimo ha detto...

Si dovrebbe dare maggiore assistenza a quelle persone che vediamo sempre fuori i bar a bere birra ?

Anonimo ha detto...

In primis dovresti spiegare cosa intendi per assistenza!! Come ha detto Papallas da noi ci sono bambini e ragazzi che stanno peggio e che purtroppo nessuno li vede..giovani lasciati nel loro inferno..anziani disagiati sia a livello economico sia a livello affettivo..non stò raccontando la trama di un film ma la reale situazione che c'è nel nostro territorio.Io non ho niente in contrario verso il PROGETTO CERNOBYL ma bisogna pensare anche ai nostri problemi..vi assicuro che non si risolvono con l'estate lenolese.

Anonimo ha detto...

Con l'estate lenolese non si risolvono, ma se non si tenessero tutte quelle manifestazioni sarebbe peggio.

Claudio ha detto...

Quando c'erano certi personaggi al potere, tutte queste iniziative il popolo le ha solo sognate la notte.

Anonimo ha detto...

Essere un poco obiettivi non deve essere un problema. Qui non si discute sulle cose buone che porta avanti l'Amministrazione, in particolare per le opere pubbliche. Io metto in rilievo fatti e circostanze che dimostrano poca collegialità nel lavoro di alcuni assessori. In particolare i servizi sociali che sono gestiti in modo clientelare!! Dal sig. Dario Lauretti e dai funzionari comunali, ivi compresa l'Assistente sociale che si è trasformata in una impiegata qualsiasi. E' possibile andare avanti così? Quante persone hanno bisogno di essere aiutate realmente e per pudore e dignità si astengono di fare le loro richieste alle impiegate dell'assessorato assistenza, per evitare di essere umiliate? Invece chi viene aiutato? Sempre i soliti noti!! Proprio quelli che bevono birra ai bar e vanno a caccia e mandano le figlie ad abbronzarsi al mare!! Non è così con "Caramella"?? Se queste cose non finiranno il popolo che onestamente lavora e paga le tasse si ribellerà. E allora quel giorno saranno guai! Capito! Papallas

CAZZIATONE STORICO !!!! ha detto...

Super mega cazziatone del Ballerino all'Eredidario in località colle alle ore 19 !!!! che spettacolo amici miei , grande peppino finalmente qualcuno che lo mette in riga !!!!
uè adesso anche i puci tiru la toss .
Ma certi personaggi come possono solo pensare di poter amministrare Lenola ? tanto la lista di forza italia non la faranno mai , ma stavolta cari Dario e Bearzot l'assessorato mi sa proprio che ve lo faranno vedere con il binocolo !!!!

TELESPETTATORE LENOLESE ha detto...

Ma che cosa è successo alle 19 sul colle? C'è stato questo famoso cazziatone? E poi perché?
Non appartengono i due, Dario e Peppino alla stessa maggioranza?
Voglio dire, non si riescono a vedere in altra sede?
...Ma oggi anche la politica è diventata un grande "SPETTACOLO"

PS Troppi GRANDI FRATELLO

Anonimo ha detto...

x papallas
SEI UN GRANDE!!!Hai scritto quello che io pensavo da anni riguardo a "CARAMELLA". Cosa ne dici invece del fatto che i nostri amministratori mandano a pulire casa ad anziani che con le loro pensioni superano quello che che prende un operaio (con moglie e figli a carico)?? Non potrebbero utilizzare quei soldi per persone che veramente ne hanno bisogno sia a livello fisico che a livello economico?? Gli anziani di cui parlo hanno i figli che se ne potrebbero occupare (ti assicuro che non lavorano) e poi con quello che percepiscono di pensione tra tutti e due potrebbero anche pagarsela una donna che gli fa le pulizie!! Il sociale non è questo!! Il sociale è riferito a persone disagiate fisicamente..disagiate economicamente...persone rimaste nella più nera solitudine...non autosufficienti...ragazzi a cui i genitori non sono in grado di badare.

Anonimo ha detto...

Caro amico hai ragione! Mi fa piacere che qualcuno a Lenola condivide le mie idee! Ma come possiamo aspettarci da Dario qualcosa di diverso? Oppure dalle signore del suo Assessorato? A Lenola si dice "Jattrippatu 'ncred ajaddijuno" . Questi signori hanno smantellato uno dei settori che nel passato hanno dato lustro al nostro Comune. Certe persone non sono proprio idonee a ricoprire certi ruoli pubblici! Ci vogliono nuove persone (o vecchie ma con le idee chiare! e il polso fermo!) e nuove idee. Sia a destra che a Sinistra! ...e anche a Centro! Vedremo!! Ciao Papallas.

X Papallas ha detto...

MA NON TI VERGOGNI!!!!!
Hai la presunzione e la viltà, visto che nascondi la tua persona, di "SPETTEGOLARE" su situazioni e persone di cui non hai minimamente idea!
Ti informo che questo tuo irresponsabile comportamento ha oltrepassato ogni limite.
Sono stati fatti nomi di cui ti assumerai in futuro ogni sorta di responsabilità.

Anonimo ha detto...

x papallas
Non ti vergognare di esporre la realtà...si deve aver vergogna delle menzogne!!A quel signore che tanto sbraita vorrei chiedere, visto che difende tanto l'operato dell'assessorato, perchè non ci dice il contrario!!Quali sono stati i progetti messi a punto per il sociale?? A prescindere dalle cose già dette e che ovviamente è invitato a smentire. A proposito!!!Papallas sono una amica...ciao e continua a far notare queste cose...

Anonimo ha detto...

cara amica, per caso ti chiami Papallas????????

Link ha detto...

Si continua a parlare senza conoscere la realtà e la vera situazione. Si parla soltanto per il gusto di denigrare qualcuno e per un chiaro intento politico persecutorio.

Anonimo ha detto...

all'anomino del 8/agosto ore 1,46
Assolutamente no!!! Ora vuoi smentire quello che ha detto papallas??? Mi dici qualcosa di buono??? Io sono una semplice cittadina e non mi occupo di politica

Anonimo ha detto...

all'anomino del 8/agosto ore 1,46
Assolutamente no!!! Ora vuoi smentire quello che ha detto papallas??? Mi dici qualcosa di buono??? Io sono una semplice cittadina e non mi occupo di politica!!!

Anonimo ha detto...

La scomposta reazione di qualcuno dimostra che abbiamo toccato nervi scoperti! Caro amico che tanto ti incavoli, cerca di ragionare prima di aprire bocca!! Forse non è vero che nel campo sociale siamo ai minimi termini? Prova a parlare con gli anziani che dopo 30 anni hanno dovuto rinunciare ai soggiorni estivi! Prova a parlare con chi ha figli o parenti diversamente abili! Prova a girare per Lenola e scoprirai molti bisogni ma anche molta dignità! Non è con la superbia e con la sufficienza che si gestisce un Assessorato importante come quello dei Servizi Sociali. Noi non vogliamo denigrare o insultare persone ma solo evidenziarne i limiti in quanto gestori di servizi pubblici! Piaccia o non piaccia questa è la Democrazia! Con affetto: Papallas.

un 62 enne ha detto...

Caro Papallas, mi risulta che il soggiorno estivo si è tenuto anche quest'anno. Solo che, invece di andare lontano, si è svolto a Sant'Anastasia dove chi vi ha partecipato è rimasto contento.

Anonimo ha detto...

al 62enne
Molti anziani hanno rinunciato a questo soggiorno andata e ritorno perchè stressante.Prova a pensare al caldo fatto nei giorni passati!!!Non tutti se la sono sentita di affrontarlo. Comunque è una bella cosa questa del soggiorno per gli anziani ma ci sono cose che necessitano di maggiore attenzione da parte dell'assessorato al sociale e questo non si può negare.I ragazzi di Lenola (normodotati e non) non hanno alternativa all'apatia..agli schiamazzi notturni...all'indifferenza dei nostri amministratori.Qualcuno ha pensato mai di costruire qualcosa per loro? Il centro giovanile non funziona come dovrebbe e questi ragazzi stanno diventando solo un peso per la nostra società!!Diamogli uno spazio dove mettersi a confronto...loro sono in grando di fare molto di più ma purtroppo non gli è permesso.I nostri ragazzi non sono sono BULLETTI di paese.

62 enne ha detto...

Mi risulta che se non tutti gli anziani sono andati a Sant'Anastasia (12 giorni, prezzo 100 euro, pranzo compreso, pulman con condizionatore, servizi di spiaggia) è stato perchè ormai il presidente naviga contro l'amministrazione. In questo paese, più fai e più qualcuno ti gira le spalle.

Anonimo ha detto...

Io parlo di "SOGGIORNI" marini e non di trascorrere alcune ore al mare! Certo che andare al mare con soli 100 euro è conveniente! Ma caro amico i servizi sociali sono per le persone anziane e per i disabili non per le persone "Giovani" e normali. Quindi organizzare in primis i soggiorni marini, anche per soli 10 giorni, facendo pagare in proporzione al reddito e consentire così anche ai meno giovani di stare senza stress in vacanza e se avanzano fondi organizzare giornate al mare (o ore)per tutti coloro che ne hanno diritto, facendo pagare un giuto tiket, proporzionale al reddito! Sono stato chiaro? Come vedi caro Assessore, le cose si possono organizzare in vari modi. Basta avere un pò di fantasia. E per favore lasciamo da parte le piccole beghe paesane... Il presidente ..ecc.ecc. Non ne usciremo più! Anzi guardate come si agisce a Fondi: Si pubblicano i bandi per i vari soggiorni, con varie località e modalità di partecipazione, a cura del Comune! Perchè, caro amico, anche chi non è iscritto ai vari circoli anziani, ha diritto se Pensionato di partecipare a tutte le attività del Comune ed usufruire di tutti i servizi messi a disposizione del suo Comune!!!! Altro che Presidente del Circolo!!! Buon lavoro: Papallas

antipapa ha detto...

Cerchiamo di essere seri!!!!

E' importante avere un'opposizione che si faccia sentire, che controlli l'operato dell'amministrazione comunale.
Così come è importante che i cittadini intervengano, come si fa in questo blog, nel "denunciare" situazioni che non vanno...
"Ma stiamo attenti"

...Quando piove, evitiamo di gridare governo ladro!!!!!

Se ci sono dei ragazzi a Lenola che muoiono di apatia perché non hanno niente da fare...di questo non ne sarà responsabilità nessuna amministrazione!!!...Semmai ne saranno responsabili le loro FAMIGLIE...i loro INSEGNANTI...per non aver saputo educare questi ragazzi ai VALORI...la mancanza dei quali è all'origine del loro disagio...

L'attenzione andrebbe rivolta quindi al tipo di "educazione" da impartire.
In merito a questo l'amministrazione potrebbe collaborare promuovendo attività culturali che sappiano coinvolgere i giovani...

...Ma evitiamo di confondere i ruoli, e cerchiamo di responsabilizzare quelle che sono le vere istituzioni formative: FAMIGLIA e SCUOLA

Anonimo ha detto...

Sono per metà daccordo con te Antipapa ma ti faccio notare che la famiglia da sola a volte non basta.Quando questi ragazzi escono dalle loro case (non si possono certo tenere segregati) non trovano niente da fare in cui coinvolgersi.La famiglia può dargli tutti i valori che vuole ma quando stanno fuori li dovrebbe accogliere la società e le istituzioni.Purtroppo la nostra società degenera ogni giorno di più..si è sempre meno altruisti anche perchè stiamo sempre peggio e ognuno di noi tira a campare.Riguardo agli amministratori hai detto bene!!!Non cercano di coinvolgere i giovani in alcun tipo di attività.Ricordiamoci un attimo dei recital organizzati in chiesa..hai visto quanti ragazzi sono stati coinvolti??Nessuno al mondo avrebbe mai pensato che un giorno alcuni di quei ragazzi cosiddetti BULLI si sarebbero ritrovati in chiesa a recitare!! Bisogna dargli più fiducia..più spazio e non giudicarli come irrecuperabili. Per fare questo non basta solo la famiglia o la scuola ma c'è bisogno che si attivino anche gli amministratori offrendo, al di fuori, altre attività.Si è mai pensato ad un centro ricreativo per 18enni ed oltre?? Non rispondetemi con la solita NON CI ANDREBBE NESSUNO perchè non è stato provato!!

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamo che a Lenola esiste una comunità che dovrebbe occuparsi dei giovani ma chi ne fa parte e chi ne è il presidente non sono capaci di renderla visibile. Resta un gruppo chiuso. Forse fà comodo cosi.

Anonimo ha detto...

Se esistono quindi strutture e organizzazioni per i giovani, perchè non li stimoliamo a fare qualcosa ?

minny ha detto...

x tutti
Qualcuno che ne sa più di me sa dirmi se un semplice cittadino può presentare un progetto ai nostri amministratori ed avere in uso una struttura? Antipapa tu che sembri una persona molta attenta ai problemi del nostro paese perchè non ci aiuti a mettere su qualcosa di bello per questi ragazzi??Premetto che non ti conosco ma mi piacerebbe tanto condividere con te e con clandestino (che ancora non riesco a vedere) alcune idee.Cosa dici???Sei daccordo??

antipapa ha detto...

Cara Minny,
da parte mia sarei ben lieto di fornire il mio umile contributo...Sarebbe il caso di concentrare l'attenzione su proposte praticabili, che si preoccupino di consentire una concreta integrazione, non solo rispetto ai ragazzi interessati da minorazioni psico-fisiche, ma anche verso coloro che vivono situazioni di disagio socio-relazionale.
...Da qualche anno non vivo più in paese, e le mie esperienze tengono conto anche di altre realtà presenti nella nostra provincia, con le quali ho avuto l'opportunità di interagire...e in tutta onestà, posso dirti che a Lenola per il sociale molto si fa, pensiamo alle attività extra-scolastiche, dagli scout all'ACR, dall'associazionismo socio-culturale a quello sportivo, ivi comprese le attività promosse e finanziate dalla comunità giovanile...Ma è bene, ovviamente, che si tenga su questi temi l'attenzione sempre alta, cercando di colmare le "lacune", dove esistenti, ma senza dimenticarci, però, di manifestare sempre la nostra ammirazione e riconoscenza nei riguardi di coloro che "disinteressatamente" da anni portano avanti queste nobili iniziative...
Un ulteriore passo si può, e si deve fare!
Ridurre gli svantaggi di coloro che vivono in situazioni meno fortunate, è un dovere a cui siamo chiamati, e rispetto al quale ci sentiamo onorati di poter assolvere!
...Anche perché, l'opportunità che si presenta è delle più ghiotte(e forse anche egoistica!)... il poter arricchire noi stessi, la nostra persona, e allo stesso tempo sensibilizzare le nuove generazioni rispetto a quel nobile sentimento, che si materializza nell'"ARTE DELL' AIUTARE".

Ci aggiorniamo.

minny ha detto...

x antipapa
Era quello che intendevo io...mettere insieme tante realtà diverse e nessuna delle tante per prima...ragazzi normodotati, disagiati e diversamente abili.Non scendo dalle stelle...ti posso assicurare che a guadagnarci saranno tutti alla stessa maniera.Ho avuto qualche esperienza con disabili medio-gravi e ho capito, dopo il primo impatto, che la diversità non esiste ma siamo noi, cosiddetti normali, ad inventarcela.Del resto chi può dirlo quale sia la normalità nel muoversi, nel parlare, nel gestire le proprie azioni. Sei una persona veramente squisita e mi dispiace non poterti conoscere...restiamo in contatto e non appena avrò parlato con clandestino ti faremo sapere se siamo riusciti ad ottenere qualcosa...con affetto